Nadia Toffa sta bene, le prime foto della iena per le vie di Milano

Belle notizie per Nadia Toffa, avvistata per le vie di Milano mentre si recava dal parrucchiere. Accompagnata dalla mamma e da uno degli autori del programma, la iena sembra essere in ottima forma, pronta a tornare sul piccolo schermo. Nel frattempo, l'inviata svetta le classifiche dei nomi più ricercati su Google dell'anno 2017.

Pubblicato da Giorgia Piombo Venerdì 15 dicembre 2017

Nadia Toffa sta bene, le prime foto della iena per le vie di Milano

Nadia Toffa sta bene ed è stata avvistata per le vie di Milano: le prime foto la ritraggono in ottima forma mentre si reca dal parrucchiere in Corso XXII Marzo. In un primo momento porta un cappellino da baseball ma le foto successive alla piega la ritraggono in tutta la sua bellezza senza più coperture. Insomma, la iena sembra essere tornata alla vita di sempre dopo tre settimane dal terribile malore che l’ha costretta a chiudersi in ospedale e presto tornerà a farci divertire a Le Iene.

E’ il sempre attento settimanale Chi a pubblicare le primissime foto di Nadia Toffa per le vie di Milano dopo le dimissioni dall’ospedale. Accompagnata dalla madre e da uno degli autori del programma di Italia 1, la iena sembra essersi ristabilita e presto potrà tornare a sedersi accanto a Nicola Savino, Giulio Golia e Matteo Viviani. Tra le ultime novità, si è scoperto che il nome Nadia Toffa è tra i più ricercati dell’anno 2017 su google.

Leggi anche: Nadia Toffa dimessa dall’ospedale dopo il malore: la iena è tornata a casa

View this post on Instagram

ll settimanale Chi pubblica, nel numero in edicola da mercoledì 20 dicembre, le prime eccezionali immagini di Nadia Toffa, dopo il drammatico malore che, tre settimane fa, ha fatto temere per la sua vita e l'ha costretta a un breve ricovero in ospedale. La popolare inviata delle “Iene” è tornata a casa e sembra essersi perfettamente ristabilita. Le immagini esclusive pubblicate da Chi mostrano Nadia Toffa mentre, sorridente e apparentemente di ottimo umore, si reca dal parrucchiere nel centralissimo Corso XXII Marzo accompagnata dalla madre e da un autore delle “Iene”. Dopo una veloce messa in piega, Nadia è tornata a casa senza più il cappellino da baseball con cui era arrivata al negozio. #love #life #nadiatoffa #forzanadia #leiene Nadia, la storia positiva di questo #Natale ed è bello ❤️

A post shared by Gabriele Parpiglia (@gabrieleparpiglia) on

Nadia Toffa dal parrucchiere a Milano: le prime foto della iena

Vedere Nadia Toffa sorridere per le vie di Milano mentre si reca dal parrucchiere è una bellissima notizia per i numerosi fan che, nell’ultimo periodo, hanno fortemente temuto per l’inviata de Le Iene.
Come svelato dal settimanale Chi, ‘Le immagini esclusive mostrano Nadia Toffa mentre, sorridente e apparentemente di ottimo umore, si reca dal parrucchiere nel centralissimo Corso XXII Marzo accompagnata dalla madre e da un autore delle ‘Iene’. Dopo una veloce messa in piega, Nadia è tornata a casa senza più il cappellino da baseball con cui era arrivata al negozio’.
Sono passate ormai tre settimane dal terribile giorno del malore, avvertito nella hall di un albergo di Trieste dove la giornalista si era recata per un servizio televisivo: ora la Toffa si è ripresa e sta bene ed è – quasi – pronta a tornare sotto i riflettori de Le Iene.

Leggi anche: Nadia Toffa sta meglio: l’annuncio a Le Iene di Ilary Blasi e Teo Mammucari

Nadia Toffa tra i nomi Google più ricercati del 2017

Tra i termini più ricercati su Google risulta esserci proprio il nome Nadia Toffa, inizialmente ricercata per via delle sue numerose inchieste ma, successivamente, volata addirittura tra i primi posti in classifica dell’anno 2017.
E’, infatti, impressionante vedere come in così pochi giorni si siano concentrate le ricerche sulle condizioni di salute della giornalista de Le Iene che, a quanto pare, ha davvero fatto preoccupare milioni di italiani.
Come se non bastasse, la recente attenzione focalizzata sull’inviata ha portato Nadia Toffa ad apparire al terzo posto nella lista dei trend globali di Google.