Nicola Savino: ‘Il mignolo della mano? Me lo tagliarono per sbaglio a 7 mesi’

Nel'ultima puntata di Verissimo la rivelazione choc di Nicola Savino: 'Il mignolo della mano? Un'infermiera me lo tagliò per sbaglio in ospedale quando avevo appena 7 mesi. Per anni questa cosa mi ha procurato un complesso e le prime volte che sono andato in TV ho messo un arto finto'

Pubblicato da Raffaele Dambra Lunedì 27 novembre 2017

Nicola Savino: ‘Il mignolo della mano? Me lo tagliarono per sbaglio a 7 mesi’
Nicola Savino alla presentazione del Dopofestival di Sanremo / Ansa

A Verissimo l’inaspettata rivelazione di Nicola Savino: ‘Il mignolo della mano? Me lo tagliarono per sbaglio quando avevo appena 7 mesi’, con tanto di mano rivolta verso la telecamera per mostrare la falange mancante. Ovviamente tutti i conoscenti del presentatore de Le Iene già sapevano della cosa, ma Nicola Savino ha approfittato dell’ospitalità di Silvia Toffanin per raccontare pubblicamente l’episodio, forse per esorcizzare in via definitiva un problema che gli ha procurato un vero e proprio complesso, soprattutto all’inizio della sua carriera in TV. Ora però le cose sono cambiate e Savino non ha più ‘paura’ del suo povero dito a… metà.

‘Nel luglio del 1968, avevo 7 mesi, mi ricoverarono in ospedale per un calo di peso’, ha spiegato Nicola Savino a Verissimo del 25 novembre, ‘Lì mi nutrivano tramite una flebo messa nella manina. Un giorno, nel cambiare la flebo con una forbicina, un’infermiera invece di tagliare solo la garza mi tagliò inavvertitamente anche il mignolo. Cercarono di riattaccarmi il dito ma non ci riuscirono’.

nicola savino mignolo

Per anni Nicola Savino ha ‘nascosto’ l’accaduto, quasi come fosse qualcosa di cui ‘vergognarsi’: ‘Per me è stato un complesso per i primi anni di televisione. Non mi sarei mai sognato di parlarne o di fare vedere la mia mano, tanto che i primi tempi mettevo un arto finto. E non so neanche perché lo sto raccontando adesso, forse mi avete ipnotizzato’, ha aggiunto poi scherzando.

In realtà di recente il conduttore Nicola Savino aveva già affrontato in modo criptico l’argomento nella canzone rap ‘SKRRT’, trasmessa la scorsa estate da Albertino su Radio DeeJay, dove fra le rime si sentiva: ‘Nei ’90 ero già ricco con Pinocchio tu per me, ci avresti dato il mignolino come minimo ma non me, che non ce l’ho già per davvero, no sul serio guarda qua’. In pochi però avevano fatto caso a questa rima rivelatrice…

Oltre che per il suo mignolo, Nicola Savino nelle ultime settimane è finito sui giornali per aver raggiunto l’importante traguardo dei 50 anni, festeggiati insieme alla compagna di una vita Manuela Suma, che è diventata sua moglie nel 2009 dopo un lunghissimo fidanzamento. Nell’occasione Savino ha ricevuto gli auguri di tanti amici e colleghi tra cui Rosario Fiorello: ‘Lo sento come uno di famiglia: ci siamo rivisti ultimamente perché ci ha colpito un lutto comune (la morte del manager Franchino Tuzio, ndr) e ci siamo tanto uniti per questo. Ci stiamo sentendo molto’.