Carlo Verdone riceve la laurea honoris causa: ‘Vorrei che mio padre fosse qui’

In occasione dei quaranta anni di carriera, l’Università di Roma Tor Vergata ha premiato Carlo Verdone con una laurea honoris causa: l'attore e regista si commuove e ricorda il padre Mario: 'Vorrei fosse qui, il vero Verdone era lui'

Pubblicato da Fulvia Leopardi Giovedì 23 novembre 2017

Carlo Verdone riceve la laurea honoris causa: ‘Vorrei che mio padre fosse qui’
Il conferimento della laurea honoris causa a Carlo Verdone / ansa

Carlo Verdone riceve una laurea honoris causa che dedica al padre Mario. ‘Mi sono molto commosso‘, ha detto l’attore e regista, ricordando come il vero Verdone sia il padre, che gli sarebbe piaciuto avere in platea (il professore è scomparso nel 2009). Il riconoscimento è stato dato a Verdone (Carlo) dall’Università di Roma Tor Vergata ‘per aver conservato e rielaborato, attraverso uno sguardo sempre al passo con i cambiamenti dei gusti del pubblico, lo spirito indagatorio della grande Commedia all’italiana’. Per Verdone si tratta della seconda laurea: l’attore e regista, diplomato al centro sperimentale di cinematografia, è laureato in Lettere.

È un riconoscimento che arriva insieme ai miei 40 anni di carriera. Avrei voluto che mio padre fosse stato in platea. Il vero Verdone non è Carlo, ma Mario’.

Carlo Verdone laureato a Tor Vergata

“Roma mi ha dato tutto” Carlo Verdone Official dice grazie a #unitorvergata

Pubblicato da Università degli Studi di Roma Tor Vergata su Mercoledì 22 novembre 2017

Parola di Carlo Verdone nel ritirare la laurea honoris causa a Tor Vergata, conferitagli per i 40 anni di carriera e perché la sua attività non comprende soltanto il cinema ma abbraccia anche la televisione, il teatro e la letteratura.

L’attore e regista ha tenuto una Lectio Magistralis dal titolo: ‘Catturare il dettaglio: l’osservazione come elemento fondante della creazione artistica’ e ha voluto dedicare la laurea al padre.

Verdone, nella sua lectio, ha spiegato che il suo obiettivo di ‘pedinatore degli italiani’ è quello di raccontare il Paese che cambia, anche se in questo momento si attraversa un periodo complesso e che fa anche un po’ paura.

Il regista ha parlato anche di Roma – città che ha urgente bisogno di ripartire e che dovrebbe prendere esempio da Milano – anche se non ha voluto esprimersi sulla giunta a Cinque Stelle guidata dal sindaco Virginia Raggi, invitando a mettercela tutta per trovare una maggiore sinergia tra chi la governa e i cittadini, evitando inutili liti condominiali.

Dopo la lectio di Verdone, al padre del regista, nel centenario dalla nascita (il padre del laureando era nato il 29 luglio 1917 ed è scomparso nel 2009), è stata dedicata la Sala Cinema della Macroarea di Lettere e Filosofia: Mario Verdone è stato professore e pioniere degli studi universitari sul cinema.