The Wall, Gerry Scotti su Canale 5 con un nuovo game show dal 20 novembre 2017

Si chiama The Wall il nuovo game show che partirà su Canale 5 il 20 novembre 2017. Gerry Scotti, al timone della trasmissione, spiega come questa sia per Mediaset una vera e propria scommessa: tratto dal format americano che ha conquistato 13 paesi nel mondo, The Wall permette ai due concorrenti in gara di vincere un montepremi fino a 1,5 milioni di euro.

Pubblicato da Luana Rosato Giovedì 16 novembre 2017

The Wall, Gerry Scotti su Canale 5 con un nuovo game show dal 20 novembre 2017
Ansa – Gerry Scotti alla presentazione del game show The Wall / Ansa

The Wall è il nuovo game show che Gerry Scotti condurrà su Canale 5 da lunedì 20 novembre 2017. Il conduttore saluta il pubblico da casa con Caduta Libera! e si prepara per un nuovo quiz tratto da un format americano che ha già conquistato molti paesi in tutto il mondo. ‘Con The Wall vi porterò in casa emozioni e sensazioni che non avevate ancora provato’, ha spiegato in conferenza stampa.

Nonostante il successo di Caduta Libera! su Canale 5, Mediaset ha deciso di puntare su The Wall sperimentando un nuovo quiz in cui le sorti di due concorrenti, uniti da un legame familiare, dipenderanno un po’ dalla cultura generale dei partecipanti e un po’ dalla fortuna. ‘E’ un genere in cui bisogna credere e a me piaceva, anche quando tanti miei colleghi storcevano il naso considerandolo di seconda classe’ – ha chiarito Gerry Scotti, volto di punta del pre-serale di Mediaset ormai da anni.

Leggi anche: Gerry Scotti a Che tempo che fa: ‘Il pubblico mi ama perché sono il vicino di casa’

The Wall, il regolamento del nuovo game show di Canale 5

In cosa consiste il game show americano The Wall? Il regolamento prevede che in ogni puntata partecipi una coppia di concorrenti legata da un vincolo familiare.

Di fronte a loro, un muro gigante sulla cima del quale sono collocate delle palle luminose che possono prendere direzioni imprevedibili e decidere le sorti dei giocatori.

Le palle possono cadere in una delle 15 caselle alla base del muro, ognuna delle quali ha un valore in denaro diverso: in caso di risposta corretta, la sfera si illumina di verde e i concorrenti si aggiudicano la cifra corrispondente alla casella.

The Wall viene diviso in tre manche: durante la prima fase, i concorrenti giocano in coppia rispondendo insieme ai quesiti posti da Gerry Scotti, mentre il secondo e terzo round li obbliga a dividersi.

Chi resta in studio non sa se il compagno sarà in grado di rispondere alle domande, mentre chi viene isolato ignora l’andamento del gioco: quest’ultimo può rientrare solo durante il terzo round, quando Scotti gli proporrà un contratto contenente un’offerta in denaro, superiore o inferiore al montepremi accumulato dal compagno di gioco.

Secondo il conduttore di Canale 5, sono proprio le ultime due fasi del game show a creare suspense e coinvolgere particolarmente il pubblico da casa.

Gerry Scotti: ‘Vorrei fare Il Milionario e La ruota della fortuna’

Durante la conferenza stampa di presentazione di The Wall, Gerry Scotti ha ammesso di voler riproporre in tv alcuni classici dal repertorio dei quiz show.

‘In testa mia ci sono il ritorno di grandi classici: dei miei rifarei il Milionario’ – ha spiegato il conduttore di Canale 5 – ‘E l’altro che farei, in ricordo di tutti i pomeriggi belli che ho passato insieme a questo programma, è La Ruota della Fortuna. E’ un omaggio che farei a Mike e alla spensieratezza dei miei trent’anni’.

Per Gerry Scotti, tuttavia, resta indimenticabile ‘Passaparola, che ha creato un’epopea’, mentre ‘Caduta Libera! è stata una grande scommessa e The Wall potrebbe essere l’ultimo fratellino, dal futuro luminoso’.