Morto Ray Lovelock, attore protagonista di tantissime fiction televisive

Lutto nel mondo delle fiction e delle serie televisive italiane: a 67 anni, dopo una lunga malattia, è morto Ray Lovelock, attore popolarissimo considerato per molti anni il 'bello' del nostro cinema. L'ultima apparizione nel 2016 in L'Allieva con Alessandra Mastronardi.

Pubblicato da Raffaele Dambra Venerdì 10 novembre 2017

Morto Ray Lovelock, attore protagonista di tantissime fiction televisive
L’attore Ray Lovelock in una scena della fiction ‘Caterina e le sue figlie’. / Ansa

A 67 anni, dopo una lunga malattia, è morto Ray Lovelock, attore italiano protagonista di moltissimi sceneggiati e fiction televisive, oltre che di numerosi film. Lovelock, romano di origini inglesi da parte del padre, si è spento a Trevi (Perugia) a causa di un tumore che l’aveva colpito da tempo: a darne la triste notizia sono stati la moglie Gioia, la figlia Francesca Romana e i fratelli. Attivo sui set fin dalla seconda metà degli anni ’60, era considerato il ‘bello’ del cinema di genere e delle serie televisive italiane.

L’attore Ray Lovelock era nato a Roma il 19 giugno 1950 e aveva esordito nel cinema a soli 17 anni nello spaghetti-western ‘Se sei vivo spara’, recitando nella prima fase della sua carriera soprattutto in film del cosiddetto ‘cinema di genere’: poliziotteschi, thriller, horror, western e anche qualche commediola sexy, lavorando per registi come Carlo Lizzani, Mario Monicelli, Carlo Lattuada e Tonino Cervi. Nello stesso periodo si era cimentato anche come cantante nel Tomas Milian Group, la band del ‘Monnezza’.

A partire dagli anni ’80 Ray Lovelock, morto nel 2017 a 67 anni, abbandonò quasi completamente il cinema di genere, preferendo dedicarsi agli sceneggiati televisivi, di cui diventò un volto notissimo. Qualche titolo: L’amante dell’Orsa Maggiore, I due prigionieri, A viso coperto, Mino – Il piccolo alpino, Solo, Uomo contro uomo e La Piovra 5 – Il cuore del problema. Continuò pure nel decennio successivo lavorando in Il coraggio di Anna, Delitti privati, Dove comincia il sole, Mamma per caso, A due passi dal cielo, Commesse e Turbo.

Negli anni 2000 si era dedicato anche al teatro, confermando le sue brillanti qualità recitative sui palcoscenici di tutta Italia (segnaliamo tra gli altri lo spettacolo I ponti di Madison County, tratto dal film omonimo, insieme a Paola Quattrini). Per quanto riguarda la TV, negli ultimi anni della sua carriera di attore Ray Lovelock era apparso in numerosissime fiction e serie televisive come Ricominciare, Incantesimo, Lo zio d’America, Don Matteo, Caterina e le sue figlie (e relativi due sequel), Raccontami, Capri, Un amore e una vendetta e L’onore e il rispetto 3. L’ultima sua apparizione televisiva è stata nella serie TV L’Allieva con Alessandra Mastronardi, trasmessa lo scorso anno su Rai 1.

Tifosissimo della Lazio e grande appassionato di calcio, Ray Lovelock aveva giocato a lungo nella nazionale italiana attori. I funerali di Ray Lovelock si terranno sabato 11 novembre alle 14:30 nel Duomo di Trevi.