Niccolò Fabi si prende una pausa dalla musica: ‘Da novembre dico basta’

A 20 anni dall'esordio artistico, Niccolò Fabi ha deciso di prendersi una pausa dalla musica. Il cantautore romano scenderà definitivamente dal palcoscenico il 26 novembre al Palalottomatica di Roma, dove è prevista l'ultima data del tour. Al momento il cantautore romano è impegnato nell'organizzazione dell'evento benefico dedicato alla figlia Olivia, portatagli via a soli due anni da una brutta forma di meningite. Si tratta di una giornata festosa che avrà luogo nel torinese il prossimo 2 settembre 2017.

Pubblicato da Giorgia Piombo Mercoledì 30 agosto 2017

Niccolò Fabi si prende una pausa dalla musica: ‘Da novembre dico basta’

Il cantautore Niccolò Fabi si prende una pausa dalla musica. Secondo quanto affermato dall’artista stesso, il tour continuerà fino al 26 novembre, dopodiché si dedicherà interamente agli affetti e… ‘ad altre cose’. A seguito della tragica perdita della figlia avvenuta nel 2010, Niccolò Fabi si è reso conto di quanto sia importante dedicarsi ai propri cari, affermando di non avere più spazio nella propria vita per la musica. Peccato, il 2017 sarebbe dovuto essere il grande anno di festeggiamenti in occasione dei 20 anni di carriera e nessuno si sarebbe aspettato il temuto ‘addio’ del cantante proprio ora.

Una notizia sconcertante, dunque, per il mondo della musica. Prima di ritirarsi dal palcoscenico, Niccolò Fabi dedicherà un live alla figlia Olivia scomparsa a soli due anni per meningite. ‘Le parole di Lulù’, questo il nome della manifestazione, è previsto a Poirino (in provincia di Torino), per il prossimo 2 settembre: si tratta di un evento benefico vissuto come una vera e propria giornata di festa interamente dedicata ai bambini: il ricavato sarà devoluto a Casa Ugi. ‘All’inizio era il compleanno di nostra figlia, oggi è a tutti gli effetti una festa per i bambini…’, racconta il cantautore a La Stampa.

Leggi anche: Niccolò Fabi, concerto di Napoli: la gaffe sui manifesti è clamorosa

Niccolò Fabi si ritira dalla musica

E’ giunto il momento del ritiro dalla musica per Niccolò Fabi, uno dei cantautori maggiormente apprezzati del nostro panorama artistico.
‘Andremo avanti fino al 26 novembre, quando chiuderemo al Palalottomatica di Roma. A quel punto potrò dire chiusa questa fase della mia vita artistica’, afferma Fabi ai microfoni de La Stampa.
‘Ciò che avevo da dire l’ho detto. […] Mi prenderò tempo, farò una pausa per capire dove andare a parare. Mi dedicherò agli affetti, agli amici. Ridarò attenzione a certe dinamiche della vita che ho trascurato in questi anni’.
Notizia inaspettata a pochi giorni di distanza dall’uscita del nuovo album celebrativo del cantante dal titolo ‘Diventi Inventi 1997-2017’, disponibile nei negozi dal 13 ottobre.
Il disco è stato appositamente pensato e partorito per festeggiare i 20 anni di carriera artistica di Niccolò Fabi, attualmente impegnato con la moglie Shirin Amini nell’organizzazione della manifestazione benefica del 2 settembre.

Leggi anche: Niccolò Fabi, il nuovo album è Una Somma di Piccole Cose: ‘È un disco terapeutico’

Niccolò Fabi e la perdita della figlia: ‘Molto è cambiato da quel 2010…’

Tutti ricorderanno l’orribile tragedia che nel 2010 ha colpito Niccolò Fabi, quando una bruttissima forma di meningite le ha portato via la figlia Olivia di soli due anni.
Fabi racconta: ‘Molto è cambiato da quel 2010, quella giornata e le sue edizioni successive sono state un obbligo morale ed emotivo. Successivamente è diventata una scelta vera’.
Per il momento l’artista non ha più nulla da aggiungere, se non una precisazione sul suo futuro: ‘Questa fase della mia vita è finita nella maniera migliore. Per ora non sto scrivendo, ma so che tenterò di fare qualcosa di completamente diverso’.