Ireland Baldwin senza reggiseno su Instagram contro il ritocco fotografico

Ireland Baldwin, modella e figlia di Kim Basinger e Alec Baldwin, ha postato una fotografia dove nasconde il seno con la mano e indossa solo un paio di jeans per ribadire il suo no a Photoshop, già esternato qualche scatto prima.

Pubblicato da Arianna Galati Martedì 6 giugno 2017

Ireland Baldwin senza reggiseno su Instagram contro il ritocco fotografico

Ireland Baldwin senza reggiseno su Instagram contro il ritocco fotografico: la figlia di Kim Basinger e Alec Baldwin, una tra le modelle più in ascesa del momento, ha pubblicato per l’ennesima volta uno scatto volutamente al naturale (e nature, aggiungeremmo) per protestare contro l’abuso di Photoshop cui spesso ricorrono le vip sul popolare social delle fotografie. Già nei giorni scorsi Ireland Baldwin aveva evidenziato le sue curve naturali e ha scelto uno scatto quasi senza veli per ribadirlo.

La foto di Ireland Baldwin senza reggiseno su Instagram per protestare contro il ritocco fotografico e contro il bodyshaming gratuito (le prese in giro per difetti fisici) ha raccolto poco più di novemila e settecento like, ma sono bastati per sottolineare la bellezza notevole della figlia di Kim Basinger e Alec Baldwin. Anzi, in molti hanno evidenziato proprio la somiglianza straordinaria tra la giovane modella e la celebre mamma, indimenticata attrice di culto degli anni Ottanta e Novanta grazie al film ‘9 settimane e 1/2’.

Già nei giorni scorsi e da qualche tempo, Ireland Baldwin si è fatta portavoce di una sorta di movimento che evita il ritocco fotografico almeno sui social, al di fuori delle riviste patinate. La modella 22enne, nata nel 1995 dal matrimonio poi naufragato tra Kim Basinger e l’attore Alec Baldwin, ha pubblicato uno scatto in intimo per sottolineare come non ci sia bisogno di abusare di Photoshop e di modificare se stesse per essere più belle.

This is who I am, take it or leave. I am not going to be body shamed for being pale or not stick thin. I'm not going to spend hours photoshopping my authenticity away. I'm not going to beat myself up for not looking like someone else. I'm not going to be told that I'm damaged goods because of my tattoos. Most days I'm self conscious, but today I love every curve and edge. Your body should be treated with the dignity and respect it deserves. I want to be as real as possible with everyone that follows me because to be quite honest, what the is even the point of social media if you can't be who you truly are? I'm not here to mindfuck all of you into believing I am something that I'm not. I'm forever on a journey of finding my better self and I will continue to work as hard as I can to make MYSELF proud. Today I hope everyone is proud of who they are and can recognize what they can accomplish!

Un post condiviso da Ireland Basinger-Baldwin (@irelandbasingerbaldwin) in data:

‘Questa sono io, che vi piaccia o meno’ si legge nella prima frase della didascalia di Ireland Baldwin, che non si vergogna della sua pelle chiara, di essere una modella normale (non troppo magra, non troppo in carne). ‘Non passerò le ore a modificare la mia autenticità con Photoshop’ ha scritto veemente Ireland Baldwin, sottolineando di apprezzare le sue curve, i suoi tatuaggi, la pelle pallidissima: a detta della modella, il corpo andrebbe trattato con dignità e rispetto, quelli di cui ha bisogno.

‘Voglio essere il più reale possibile con tutti quelli che mi seguono perché, diciamocelo, sennò quale sarebbe lo scopo dei social se non mostrarti per quella che sei?’ ha polemizzato Ireland Baldwin, invitando tutti ad essere soddisfatti di se stessi per quello che si è. Una discreta lezione da parte di chi nel mondo dello showbiz ci vive da prima di nascere e che, nel bene e nel male, ha dovuto imparare a difendersi: go Ireland!