Piazzapulita: inviato picchiato per una tentata intervista a Genny ‘a Carogna

L'inviato di Piazzapulita, Gaetano Pecoraro, è andato a Napoli per intervistare Genny ‘a Carogna ed è stato pcchiato.

Pubblicato da Valentina Proietti Martedì 6 maggio 2014

Trasferta poco felice per Gaetano Pecoraro, l’inviato di Piazzapulita picchiato nel quartiere napoletano di Forcella. Andato per intervistare l’ormai noto capo ultras Genny ‘a Carogna, il giornalista ha rimediato invece dei colpi in faccia, come testimoniato dal filmato trasmesso durante il programma di La7.

Dopo i tristi fatti della finale di Coppa Italia, durante la quale Genny ‘a Carogna si è imposto come protagonista assoluto, Pecoraro ha pensato bene di strappare un’intervista al diretto interessato, recandosi a casa sua. Il capo ultras della tifoseria napoletana, al secolo Gennaro De Tommaso, si è distinto per le ‘trattative’ con le forze dell’ordine in merito allo svolgimento dell’incontro calcistico e, soprattutto, per la maglia da lui esibita: la scritta ‘Speziale libero’, che inneggia al ragazzo condannato a 8 anni in via definitiva per la morte dell’ispettore Filippo Raciti, non è certo passata inosservata. L’inviato di Piazzapulita si è quindi recato nel quartiere Forcella per raccogliere testimonianze riguardo alla vicenda, ma si è dovuto scontrare con la palese ostilità dei residenti. Appena intraviste le telecamere, i presenti non hanno esitato a venire alle mani e il giornalista ha avuto inevitabilmente la peggio.