Mangia carne di pollo cruda e muore per intossicazione alimentare

Il pollo messo al buffet, quasi certamente, era contaminato da un batterio che ha poi provocato l'infezione fatale nell'organismo della donna inglese

Pubblicato da Kati Irrente Lunedì 30 luglio 2018

Mangia carne di pollo cruda e muore per intossicazione alimentare
/ ansa

Una mamma 37enne in vacanza in Grecia è morta dopo aver mangiato un pezzo di pollo crudo mentre di trovava in un ristorante a Corfù. La signora non era malata e anzi, i medici che l’hanno avuta in cura prima del decesso hanno testimoniato che godeva di ottima salute e non aveva mai avuto problemi, nemmeno di episodi allergici. Cosa è potuto accadere a Natalie Rawnsley sembra proprio la conseguenza di una grave intossicazione alimentare dovuta alla carne di pollo non cotta contaminata da un batterio.

Anche se era perfettamente in salute, un singolo boccone di pollo contaminato da batteri pericolosi e nocivi per l’uomo ha portato alla morte improvvisa di questa mamma inglese di 37 anni, che si trovava in vacanza a Corfù con marito e figli.

La vicenda risale all’anno scorso, ma in questi giorni si sta svolgendo il processo per individuare i responsabili della tragedia.

Il pollo messo al buffet, quasi certamente, era contaminato dal un batterio che ha poi provocato l’infezione fatale nell’organismo di Natalie Rawnsley, come riporta anche il Daily Mail che ha intervistato il marito di Natalie, il quale ha sostenuto che quella sera la moglie aveva mangiato cibi diversi da quelli di tutti gli altri commensali: ”Ad un certo punto mi sono accorto che sul suo pollo c’era del sangue, così lo ha sostituito con un altro pezzo. Aveva mangiato comunque qualche boccone”, ha raccontato l’uomo in tribunale.

Dopo essersi sentita male e aver vomitato più volte, la donna è stata visitata da un medico che ha diagnosticato una gastroenterite, ma dopo qualche ora la donna è stata portata urgentemente in ospedale perché la sua situazione stava precipitando: la donna aveva iniziato a sanguinare dalla bocca e dal naso. E il giorno dopo la donna è morta all’improvviso. Quasi certamente Natalie Rawnsley aveva contratto un’infezione da Escherichia coli, un batterio molto pericoloso che può avere anche conseguenze gravi che possono portare fino alla morte.