Farina di grano duro Senatore Cappelli richiamata dal ministero per rischio chimico

Il ministero della Salute ha richiamato, per rischio chimico, la “farina di grano duro Senatore Cappelli macinata a pietra da Agricoltura Biologica”, prodotta dalla Gorfini

Pubblicato da Francesco Minardi Mercoledì 3 gennaio 2018

Farina di grano duro Senatore Cappelli richiamata dal ministero per rischio chimico
La farina ritirata dal mercato / Ministero della salute

Il ministero della Salute ha richiamato, per rischio chimico, la “farina di grano duro Senatore Cappelli macinata a pietra da Agricoltura Biologica”, prodotta dalla Gorfini.
Il ministero lo ha comunicato con una nota sul sito, nella sezione dedicata ai prodotti richiamati. Si tratta della “farina di grano duro Senatore Cappelli macinata a pietra da Agricoltura Biologica”, prodotta da Gorfini Giuliano presso lo stabilimento con sede ad Anghiari (Arezzo).

Ad essere coinvolto il lotto con scadenza 10 luglio 2018, venduto in confezioni da un chilo. La motivazione del richiamo è il rischio chimico a causa di livelli di piombo troppo alti. Chi avesse già acquistato il prodotto deve evitare di consumarlo e riportarlo al punto vendita per il rimborso.