Yoga: benefici, esercizi e posizioni

Sono molti gli studi che evidenziano come lo yoga possa essere molto utile alla nostra salute, essendo in grado di combattere sia lo stress mentale che quello fisico. Scopriamo dello yoga i benefici mentali, muscolari, sull'ansia e anche sulla sessualità.

Pubblicato da Beatrice Elerdini Mercoledì 22 novembre 2017

Yoga: benefici, esercizi e posizioni

YogaPixabay

Conoscete lo Yoga e i benefici che gli esercizi e le posizioni possono offrire a mente e corpo? Sono molti gli studi che evidenziano come lo yoga possa essere molto utile alla nostra salute, essendo in grado di combattere sia lo stress mentale che quello fisico. In generale riesce ad alzare il tono dell’umore e consente di aumentare le prestazioni del corpo: grazie agli esercizi di respirazione aerobica, è capace di incrementare la forza muscolare globale e la flessibilità del corpo. Scopriamo dunque nel dettaglio i benefici mentali, muscolari e anche sessuali dello yoga.

Yoga: cos’è

Yoca cos'è

Partiamo dalle basi: lo yoga cos’è? Il termine Yoga deriva da una lingua antichissima, il Sanscrito, e significa ‘unione’. Racchiude in sé le pratiche ascetiche e meditative tipiche delle religioni indiane, che variano in base al luogo e alle tradizioni locali. Lo yoga è considerato uno strumento nelle mani dell’uomo, utile per raggiungere l’equilibrio. Si tratta di una disciplina diffusa in India e in Oriente, ma negli ultimi anni sta riscuotendo notevole ‘successo’ anche in Occidente. Grazie alla pratica dello Yoga, l’individuo entra in armonia con l’ambiente che circostante, godendo di un senso di pace e benessere, molto ricercato nel mondo attuale.

Yoga: benefici mentali

Quali sono dello yoga, i benefici mentali? Iniziamo col dire che sono veramente tanti. Il principale e più noto è quello che riguarda la capacità di influire positivamente sullo stress e sull’ansia: questa pratica antica è in grado di favorire il rilassamento e di aumentare l’afflusso di ossigeno nel corpo, in particolare a vantaggio del cervello e del cuore. Proprio per questo motivo questi organi ottengono benefici incredibili, potendo quindi offrire prestazioni nettamente superiori. Tutto merito della respirazione aerobica. In particolare, i benefici dello yoga sull’ansia sono stati dimostrati da uno studio della Boston University, pubblicato sul Journal of Alternative and Complementary Medicine e ripreso dal Time: lo yoga è come e meglio di un anti depressivo, soprattutto se praticato almeno due volte alla settimana. Secondo l’autore, il dottor Chris Streeter, professore associato di psichiatria e neurologia presso la Boston University School of Medicine, la pratica dello yoga aiuta chi soffre di depressione, riducendo il disagio prodotto dalla malattia di oltre il 50%. In più, a differenza dei farmaci, gli effetti collaterali dello yoga sono praticamente inesistenti. Gli effetti positivi dello yoga sull’ansia si riflettono infine sulla capacità di dormire: sono noti infatti, i benefici di questa pratica nel contrastare i disturbi del sonno. Questo è molto importante, perché sappiamo quali sono le conseguenze del dormire poco. Lo yoga, per i benefici psicologici che offre, è davvero un’arma preziosa!

Yoga: benefici muscolari

Oltre ai benefici mentali, offre anche, lo yoga, benefici muscolari: grazie alle posizioni coniugate alla respirazione aerobica è in grado di riuscire ad incrementare la forza muscolare globale, soprattutto nella zona dell’addome e in quella lombare, favorendo così l’equilibrio e la flessibilità muscolare. Quest’ultimo elemento viene favorito soprattutto dagli esercizi di stretching, che rendono particolarmente elastiche le varie parti del corpo, muscolatura, articolazioni e tendini. Non a caso, lo yoga viene sovente proposto come disciplina di supporto ad attività sportive agonistiche. Il rafforzo muscolare invece favorisce l’aumento della capacità di resistenza allo sforzo, portando anche a un’evidente tonificazione complessiva del fisico. A trarre beneficio dallo yoga è anche la postura, grazie a posizioni specifiche per la colonna vertebrale: è quindi un’ottima pratica per migliorare i difetti posturali.

Benefici Yoga dinamico

Oltre allo yoga tradizionale esiste anche lo yoga dinamico, altrimenti detto Ashtanga. Lo yoga dinamico coniuga lo yoga tradizionale con quello moderno, attraverso una serie di esercizi e sequenze dotati di maggior dinamismo. Se vi state domandando se lo yoga fa dimagrire, la risposta è sì, ma soltanto praticando lo yoga dinamico. Ma oltre alla linea, il più importante dei benefici dello yoga dinamico è la totale presa di coscienza del proprio respiro, che insieme allo sforzo fisico e alla concentrazione mentale, vi porterà a fare il pieno di energia positiva e serenità.

Yoga: benefici sessuali

Ci sono poi dello yoga, benefici sessuali, oltre a quelli psicologici e muscolari. No, non si tratta di leggende, è tutta verità, questa disciplina antichissima riesce anche a migliorare il piacere sessuale sia femminile che maschile. Lo yoga agisce fondamentalmente su due fronti: da un lato permette di sentirsi in pace e armonia col proprio corpo, migliorando anche l’intesa con il corpo del partner, dall’altro rafforzando il pavimento pelvico, favorisce un maggior afflusso di sangue nei genitali e il conseguente rilascio delle tensioni.

Ecco come lo yoga favorisce la sessualità in 6 punti:

– Allevia le tensioni muscolari e mentali;
– Aumenta l’energia e l’attenzione;
– Rinforza muscoli specifici e aiuta il controllo di quelli più ‘nascosti’ e profondi;
– Equilibra i Chakra, compreso il Chakra sacrale che è legato alla sessualità;
– Aumenta l’autostima, un aspetto fondamentale per un buon funzionamento della sfera sessuale;
– Rende il corpo flessibile e forte, punto a favore per i movimenti dell’intimità.

Yoga: gli esercizi e le posizioni principali

Come abbiamo spiegato sinora, gli esercizi e le posizioni dello yoga riescono a favorire il rilassamento mentale e quello fisico. Vediamone alcuni in maniera più precisa.

Posizione del saluto

Yoga posizione del saluto

Molto nota dell yoga è la posizione del saluto. Bisogna stare seduti e inspirare, unendo i palmi delle mani. La testa deve stare china e lo sterno va sollevato con i pollici, allungandosi verso il basso, verso la parte posteriore delle ascelle. E’ un esercizio molto importante, per ridurre lo stress e l’ansia e per aumentare l’elasticità delle mani e delle braccia.

Posizione del bastone a terra

Yoga posizione del bastone

Nella posizione del bastone a terra, le scapole devono essere fissate contro la parte posteriore delle costole. Le gambe e il busto devono essere abbassati, fino a raggiungere una certa distanza dal pavimento e i gomiti devono restare a contatto con la parte superiore dello sterno. La testa va alzata, in modo da riuscire a guardare in avanti. Si tratta di un esercizio molto utile per tonificare l’addome, per i polsi e delle braccia.

Posizione del bambino

Yoga posizione del bambino

Nella posizione del bambino, bisogna mettersi in ginocchio, sedendosi sui talloni e allargando le ginocchia. Il soggetto deve abbassare il busto tra le cosce e i fianchi devono restare contratti. Bisogna appoggiare le mani a terra e lasciare la parte anteriore delle spalle verso il pavimento. Si possono sfruttare i vantaggi della corretta respirazione e ci si può liberare dalla fatica. Ci sentiamo più rilassati e abbiamo voglia di non rimandare più gli impegni.

A questo punto vi starete sicuramente chiedendo: i benefici dello yoga dopo quanto tempo si percepiscono? In realtà la risposta corretta a questa domanda dovrebbe essere la seguente: ‘I risultati arrivano quando smettete di cercarli’. Lo yoga infatti, non è soltanto una pratica, col tempo diviene un modus vivendi. Solo quando raggiungerete questo livello, potrete dire di aver ottenuto qualcosa.