10 cibi sani da inserire nella dieta

Ci sono dei cibi sani da inserire sicuramente nella dieta. Mele, lenticchie, caffè, succo di barbabietola: promuovono la salute a 360 gradi.

Pubblicato da Gianluca Rini Venerdì 30 maggio 2014

Quali sono i cibi sani da inserire nella dieta? E’ fondamentale conoscerli, perché in questo modo essi possono essere messi al centro di un’alimentazione corretta, che possa rivelarsi salutare e contribuire in maniera efficace al benessere dell’individuo. La dieta quotidiana è molto importante e la scelta degli alimenti giusti non va trascurata. Il tutto può rientrare perfettamente all’interno di uno stile di vita adeguato, che possa darci la garanzia di restare in salute. Andiamo nello specifico e vediamo quali cibi mangiare.

1. Le lenticchie

L’evidenza scientifica dei benefici apportati dalle lenticchie è ben dimostrata. Questi legumi fondamentali nella nostra dieta agirebbero soprattutto nel contrastare le infiammazioni, le malattie cardiache e i tumori. Rappresentano un cibo importante specialmente contro le patologie croniche.

2. Il caffè

Concedersi un caffè è veramente salutare. Spesso si insiste sugli effetti collaterali che il caffè può apportare. Naturalmente non si deve esagerare, però la caffeina potrebbe essere un vero e proprio toccasana soprattutto per prevenire diabete e cancro. Il caffè è ottimale per la pelle e riduce il rischio di incorrere nella morte precoce.

3. Il succo di barbabietola

Il succo di barbabietola è un vero e proprio elisir di giovinezza, specialmente per quanto riguarda la salute del cervello. E’ in grado di abbassare la pressione del sangue e di migliorare le prestazioni atletiche. Al posto di bere altre bevande, magari con zuccheri aggiunti, potremmo ricorrere proprio a questo succo, quando siamo assetati.

4. Le mele

Le mele non dovrebbero mai mancare sulla nostra tavola. La ricerca scientifica ha dimostrato che possono essere importanti contro la colite ulcerosa. Inoltre rappresentano un punto a favore della prevenzione del tumore al seno e possono riuscire ad abbassare il livello di colesterolo “cattivo”.

5. La ricotta

La ricotta è ricca di proteine e per questo aiuta a rafforzare le ossa. In generale è veramente un alimento salutare, anche perché possiede molte proprietà dovute alla presenza del siero di latte.

6. I semi di sesamo

I semi di sesamo possono essere considerati uno dei cibi anticolesterolo per eccellenza. Spesso non li mangiamo, eppure dovremmo sempre farvi ricorso. Non fanno parte di quei cibi da evitare a causa del colesterolo alto.

7. La soia fermentata

La soia fermentata ha un’azione molto efficace a favore dell’intestino. Favorisce il benessere digestivo, contrasta l’obesità, le conseguenze dei cibi che fanno ingrassare di più e gli effetti dello stress cronico. Contribuisce in maniera valida a rafforzare la flora intestinale e quindi a prevenire molte malattie.

8. I cereali senza glutine

Miglio, mais, grano saraceno, quinoa: aumenta il numero di coloro che inseriscono i cereali privi di glutine nella loro alimentazione. D’altronde negli ultimi anni gli studi hanno mostrato i numerosi benefici, di cui essi sono portatori. Il tutto è dovuto soprattutto alla loro ricchezza di sostanze nutritive.

9. L’olio di avocado

L’olio di avocado dovrebbe essere utilizzato nella dieta quotidiana. In fin dei conti esso è molto utile in cucina, perché permette di realizzare condimenti e salse molto saporite. Tra i vantaggi offerti c’è quello della riduzione dei grassi nel sangue.

10. Lo Za’atar

Lo Za’atar è un mix di spezie originarie del Medio Oriente: semi di sommacco, di sesamo, timo e sale. In genere viene utilizzato per condire le focacce o il pollo. A livello scientifico è stato provato che il suo utilizzo riesce a ridurre il pericolo di incorrere in malattie di origine alimentare.