Tumore al cervello: sintomi, cure e sopravvivenza

Il cancro cerebrale si manifesta con una sintomatologia poco definita e facilmente sovrapponibile a quella di molte altre patologie meno severe. Esistono tumori al cervello benigni che possono garantire una buona guarigione e tumori maligni che purtroppo hanno una prognosi infausta. L'operazione chirurgica risulta essere ad oggi il trattamento più efficace.

da , il

    Tumore al cervello: sintomi, cure e sopravvivenza

    Testi a cura di Beatrice Elerdini & Palma Salvemini

    Quali sono del tumore al cervello i sintomi, le cause principali e le relative cure? Qual è la sopravvivenza? Si calcola che questo tipo di neoplasie colpisca circa 4500 nuovi casi ogni anno in Italia. Esistono diversi tipi di cancro cerebrale per esempio i gliomi, i meningiomi, i linfomi primitivi, fortunatamente non tutte le forme sono maligne. Vediamo dunque di approfondire tutti gli aspetti del tumore al cervello: come si manifesta, i sintomi iniziali, i sintomi finali, le cause e le cure disponibili. Vi raccomandiamo tuttavia di non considerare in alcun modo le informazioni qui riportate come materiale sufficiente per effettuare un’autodiagnosi: il nostro è un articolo a carattere informativo che non può in alcun caso sostituirsi alla diagnosi effettuata dallo specialista.

    Tumore al cervello: sintomi

    Quali sono i sintomi del tumore al cervello? In generale il cancro cerebrale non presenta un quadro clinico che consente di identificarlo in maniera inequivocabile: solitamente la sintomatologia è perfettamente identica a quella di numerose altre patologie anche meno gravi. I sintomi del tumore al cervello infatti sono numerosi e sovente generici: si differenziano fondamentalmente in base all’area cerebrale colpita e alle dimensioni che raggiunge la massa tumorale. Nonostante sia piuttosto complicato è possibile suddividere i sintomi del tumore al cervello in quattro macro gruppi, che racchiudono i sintomi iniziali del tumore al cervello, i sintomi finali, i sintomi in base alle strutture colpite e al volume della massa.

    I sintomi in base alle strutture interessate

    Ogni zona del cervello presiede a determinate funzionalità dell’organismo, pertanto in base all’area in cui si è generato il tumore si manifesteranno sintomi differenti. Vediamo di seguito i principali sintomi del tumore al cervello in base all’area colpita:

    LOBO FRONTALE

    Il lobo frontale presiede al controllo dei movimenti, delle azioni e delle parole. Ecco i principali sintomi di un tumore al cervello nel lobo frontale:

    • Debolezza
    • Paralisi
    • Confusione
    • Disturbi dell’umore
    • Problemi di udito
    • Problemi di memoria
    • Difficoltà di linguaggio
    • Difficoltà di comprensione
    • Alterata percezione del tatto

    LOBO TEMPORALE

    Il lobo frontale è il centro di controllo di numerose funzionalità fondamentali per l’essere umano: si occupa del riconoscimento degli stimoli uditivi e di quelli legati alla memoria, della percezione uditiva e olfattiva, nonché dell’apprendimento. Ecco i principali sintomi di un tumore al cervello nel lobo temporale:

    • Problemi visivi;
    • Problemi uditivi;
    • Problemi di memoria;
    • Difficoltà nel linguaggio;
    • Difficoltà di comprensione ed esecuzione di facili comandi;
    • Alterata percezione dello spazio;
    • Convulsioni.

    LOBO OCCIPITALE

    Un tumore al cervello nel lobo occipitale manifesta i seguenti sintomi:

    • Allucinazioni;
    • Convulsioni;
    • Difficoltà visive.

    LOBO PARIETALE

    Il lobo parietale si occupa della percezione degli stimoli tattili, della pressione, della temperatura corporea e del dolore. Presiede inoltre al controllo del gusto e della percezione somato-sensoriale. Ecco i principali sintomi di un tumore al cervello nel lobo parietale:

    • Paralisi;
    • Difficoltà nei movimenti più complessi (come scrivere);
    • Convulsioni;
    • Alterata percezione del tatto;
    • Vertigini.

    CERVELLETTO

    Infine il cervelletto è un’area fondamentale del sistema nervoso centrale: si occupa dell’apprendimento e del controllo del movimento. I sintomi principali di un tumore al cervelletto sono:

    • Problemi di equilibrio e coordinazione;
    • Difficoltà nei movimenti di precisione;
    • Mal di testa;
    • Nausea;
    • Vomito.

    I sintomi in base all’emisfero

    Il cervello umano è suddiviso in due metà chiamate emisferi. Ciascuno di essi controlla la parte del corpo opposta: il destro la sinistra e viceversa. In presenza di tumori ai lobi cerebrali, quattro per ogni emisfero, bisogna tenere presente questa divisione per cui i sintomi compariranno nella parte del corpo controlaterale rispetto all’emisfero interessato. Questo meccanismo non è considerabile in presenza di tumori che riguardano il cervelletto.

    I sintomi causati dalla massa tumorale

    In generale tutte le forme tumorali hanno la peculiarità di espandersi e diffondersi nei tessuti circostanti. Tale meccanismo genera inevitabilmente sintomi specifici legati all’aumento della massa tumorale e alla relativa pressione esercitata sulle strutture vicine come le ossa craniche. I sintomi principali che si generano sono:

    • Mal di testa incontrollabile
    • Convulsioni
    • Crisi epilettiche
    • Nausea
    • Vomito
    • Problemi visivi

    I sintomi finali

    Quando il tumore al cervello è in fase avanzata ci si trova dinanzi a una sintomatologia più severa. Ecco quali sono del tumore al cervello i sintomi finali:

    • Stanchezza;
    • Debolezza;
    • Senso di torpore;
    • Disinteresse per le relazioni e i fatti circostanti;
    • Perdita totale dell’appetito;
    • Confusione;
    • Agitazione;
    • Alterazione importante del ritmo sonno-veglia.

    Si tratta di sintomi che in fasi differenti si sono già manifestati nel corso della malattia, tuttavia nella fase terminale appaiono simultaneamente e in maniera decisamente più marcata. Tra i sintomi più gravi in assoluto del tumore al cervello si annoverano l’ischemia cerebrale e l’emorragia cerebrale.

    Tumore al cervello: cause

    Quali sono per il tumore al cervello le cause principali? In realtà la scienza non è ancora stato in grado di identificare cause specifiche per i tumori al cervello e nemmeno le ragioni per cui questi possano svilupparsi in maniera benigna o maligna. Attualmente è noto che uno dei fattori di rischio per lo sviluppo di tumori maligni è costituito dalle radiazioni ionizzanti a dosaggio elevato. Un altro fattore di rischio da tenere in considerazione, nonostante sia poco comune, è la predisposizione genetica alla compromissione di determinati geni. Alcune sindromi ereditarie infatti possono predisporre ai tumori cerebrali. Tra queste si annoverano ad esempio:

    • La sindrome di Turcot;
    • La sindrome di Gorlin.

    Non esistono invece prove scientifiche riguardo alla possibilità che gli impulsi elettromagnetici trasmessi dai cellulari e dai cordeless possano provocare tumori cerebrali. Tuttavia il Consiglio Superiore della Sanità invita tutti i cittadini a utilizzare in maniera corretta tali strumenti di uso quotidiano, limitandone l’impiego da parte dei bambini.

    Tumore al cervello: cure

    Quali sono per il tumore al cervello le cure principali? L’intervento è in assoluto il trattamento elettivo, l’unico metodo per ridurre la pressione esercitata sul cranio dalla massa tumorale. L’operazione per il tumore al cervello rimane pertanto il metodo di cura più diffuso. Esistono tuttavia anche tecniche chirurgiche che si avvalgono dell’impiego di particolari tipi di raggi: grazie agli interventi con cyber knife o gamma knife, il tumore viene studiato e localizzato attraverso immagini simili a quelle della risonanza magnetica. Grazie all’impiego di un casco stereotassico si individuano i tessuti cerebrali malati e si bombardano con un raggio distruttivo, senza necessità di dover aprire la scatola cranica. Tali tecniche possono essere impiegate soltanto in presenza di tumori del cervello di piccole dimensioni.

    Le cure per il tumore al cervello comprendono anche la chemioterapia e la radioterapia, che vengono utilizzate prevalentemente in presenza di tumori particolarmente aggressivi. Infine, negli ultimi anni sono state impiegate con discreto successo forme di immunoterapia a base di particolari cellule del sistema immunitario sensibilizzate verso il tumore oppure di peptidi sintetici.

    Tumore al cervello: sopravvivenza

    In caso di tumore al cervello la sopravvivenza qual è? In realtà per il paziente può prospettarsi una buona guarigione come anche una prognosi infausta. Tutto dipende dalla tipologia di cancro che è stata diagnosticata:

    • Tumore al cervello benigno: prognosi favorevole con guarigione completa se il cancro è operabile;
    • Tumore al cervello maligno: la prognosi è estremamente variabile, tuttavia nella maggior parte dei casi si prospetta un’aspettativa di vita limitata.