Luigi de Magistris

Napoletano doc, classe 1967, Luigi de Magistris si è ricandidato alle amministrative di Napoli 2016 da sindaco uscente e ha vinto con larga maggioranza sullo sfidante Gianni Lettieri, rinnovando così la sua carica e consolidando il consenso elettorale. Ex magistrato (ha condotto importanti inchieste tra cui la più nota è quella denominat Why Not), decide di passare alla politica nel 2009 entrando nell'Italia dei Valori, partito di un altro ex magistrato, Antonio Di Pietro. Alle elezioni Europee del 2009 è il secondo candidato più votato d'Italia, dopo Silvio Berlusconi, con 415.646 preferenze. Nel 2011 tenta una nuova avventura politica, candidandosi a sindaco di Napoli con una coalizione detta "sinistra arancione" (Idv, SEL e lista civica) senza l'appoggio del PD. Arrivato secondo al primo turno, supera nettamente il candidato del centrodestra di allora (e di oggi) Gianni Lettieri, venendo eletto sindaco di Napoli. Il 25 settembre 2014 è stato condannato insieme a Gioacchino Genchi dal Tribunale di Roma a un anno e tre mesi per abuso d'ufficio, ma la pena viene annullata dalla Corte d'Appello di Roma che quindi ha assolto con formula piena sia De Magistris sia Genchi da tutte le accuse.

PER APPROFONDIRE
Chi è Luigi de Magistris
Le foto di Luigi de Magistris
Il programma di Luigi de Magistris

Pagina 1 di 2