Jobs Act

Referendum Jobs act: Poletti e Renzi pensano alle elezioni in primavera per evitarlo

Referendum Jobs act: Poletti e Renzi pensano alle elezioni in primavera per evitarlo

Il referendum abrogativo sul Jobs act, lanciato dalla Cgil a luglio e ormai molto probabile, è la nuova bomba a orologeria che rischia di esplodere addosso a Matteo Renzi. Per disinnescarla, ragionano nel Pd, ci sono due modi: andare alle urne in primavera per rinviare il referendum di un anno, o apportare alla riforma del lavoro delle modifiche.

Pagina 1 di 3