Tragedia di Pioltello, Toninelli: ‘Avrei voluto Salvini qui con me per ricordare le vittime’

'La più grande opera è evitare morti di Stato per incidenti dovuti alla cattiva manutenzione', ha aggiunto il ministro

Pubblicato da Beatrice Elerdini Venerdì 25 gennaio 2019

Tragedia di Pioltello, Toninelli: ‘Avrei voluto Salvini qui con me per ricordare le vittime’

Il ministro dei Trasporti, Danilo Toninelli, in occasione della commemorazione delle vittime della tragedia di Pioltello dello scorso anno, ha chiesto ‘scusa a nome dello Stato’. Ha poi aggiunto che ‘bisogna fare di più’. Il ministro ha raggiunto il luogo dell’incidente in treno da Cremona, la stessa linea su cui si è verificato il deragliamento.

‘Mancava la manutenzione, su questa tratta ogni giorno 10mila persone viaggiano verso Milano’, ha spiegato Toninelli.

‘La più grande opera è evitare morti di Stato per incidenti dovuti alla cattiva manutenzione’, ha aggiunto il ministro rispondendo a una domanda sulla posizione di Salvini sulla Tav.

Al termine della commemorazione, Toninelli ha poi rivolto le sue parole al vicepremier: ‘Mi avrebbe fatto piacere vedere Salvini qui con me a ricordare tre morti di Stato’.

LEGGI ANCHE: Treno deragliato a Pioltello, polemiche per le dichiarazioni di Salvini e Berlusconi