Esponente di centrodestra posta commento dopo naufragio: ‘Per altri 117 la pacchia è finita’

Il commento, crudele e macabro, è stato pubblicato su Facebook dalla responsabile di una lista di centrodestra che appoggia Pasquale Di Rella alle primarie per scegliere il candidato sindaco di Bari

Pubblicato da Redazione NanoPress Lunedì 21 gennaio 2019

Esponente di centrodestra posta commento dopo naufragio: ‘Per altri 117 la pacchia è finita’

“E per altri 177 la pacchia è finita”. Questo commento, accompagnato dall’emoticon di una bara, è stato postato da un’esponente del centrodestra barese. Il commento, che travalica i limiti dello humor nero e che sconfina a gamba tesa nella crudeltà gratuita, è stato pubblicato su Facebook da Flora Benincaso, responsabile di una lista di centrodestra che appoggia Pasquale Di Rella alle primarie per scegliere il candidato sindaco di Bari.

La frase, pubblicata su Facebook il 20 gennaio e quasi subito cancellata, si riferisce al naufragio del 19 gennaio in cui hanno perso la vita più di 100 persone. Immediata l’ondata di sdegno bipartisan.
Il candidato sindaco Pasquale Di Rella, ex presidente del consiglio comunale eletto col PD e poi passato al centrodestra, ha preso le distanze ed ha escluso la Benincaso dalla coalizione. “Sono profondamente addolorato per i migranti annegati nel Mediterraneo”, ha scritto Di Rella. “Sono senza parole per l’inaccettabile, assurda, inumana posizione espressa dalla signora Flora Benincaso in un post sul suo profilo fb. Tale posizione, assolutamente personale, rende la sua presenza indesiderata e incompatibile con il progetto politico che sostiene la mia candidatura a Sindaco di Bari. Invito tutti a desistere dal tentativo di attribuire, direttamente o indirettamente, a me parole o prese di posizione che non mi appartengono e dalle quali prendo nettamente le distanze”.