Processo Rimborsopoli in Lombardia: Bossi Jr e Nicole Minetti condannati

Nicole Minetti è stata condannata a 1 anno e 8 mesi dal tribunale di Milano per le presunte 'spese pazze' al Pirellone. Più pesante, invece, la pena inflitta dai giudici della decima sezione penale per Renzo Bossi, figlio del 'Senatur' Umberto, che è stato condannato a 2 anni e 6 mesi.

Pubblicato da Kati Irrente Venerdì 18 gennaio 2019

Processo Rimborsopoli in Lombardia: Bossi Jr e Nicole Minetti condannati
Renzo Bossi e Nicole Minetti. ANSA

Il Tribunale di Milano ha condannato a due anni e sei mesi Renzo Bossi detto il Trota, figlio di Umberto Bossi. Tra i 57 imputati al processo sulla cosiddetta ‘Rimborsopoli’ alla Regione Lombardia, – tutti ex consiglieri ed ex assessori della Lega e del Pdl in Regione Lombardia, tranne uno – c’è anche Nicole Minetti, l’ex igienista dentale di Silvio Berlusconi. Per lei la pena è di un anno e otto mesi.

Al centro del processo ci sono le ‘spese pazze’ che gli ex consiglieri regionali avrebbero fatto a discapito del Pirellone.

I 57 imputati nell’ambito del processo celebrato con rito ordinario sono stati ritenuti colpevoli a vario titolo di peculato e truffa.

Chi sono gli altri imputati nel processo ‘Rimborsopoli’

Tra gli altri condannati del processo Rimborsopoli al Pirellone, oltre a Renzo Bossi e Nicole Minetti, ci sono anche l’ex consigliere e ora capogruppo della Lega al Senato Massimiliano Romeo, l’ex presidente del consiglio regionale Davide Boni e l’ex capogruppo in Consiglio della Lega Stefano Galli. Tra gli imputati anche gli ex consiglieri Angelo Ciocca ora eurodeputato Lega, Stefano Maullu, che siede in parlamento a Bruxelles sui banchi di Fdi e Alessandro Colucci, segretario della Camera per il gruppo misto.

Il pm Paolo Filippini aveva chiesto condanne che vanno tra 1 anno e 10 mesi e 4 anni. Nel complesso il tribunale di Milano ha condannato a pene tra un anno e 5 mesi fino a 4 anni e 8 mesi 52 dei 57 imputati nel processo.

Le condanne

Massimiliano Romeo, attuale capogruppo della Lega in Senato, è stato condannato a un anno e 8 mesi con pena sospesa e non menzione nel casellario giudiziario. Angelo Ciocca, attualmente eurodeputato del Carroccio, ha ricevuto una condanna di un anno e sei mesi. Per Stefano Maullu, attualmente europarlamentare di Forza Italia, la pena è di un anno e 6 mesi, mentre Alessandro Colucci, deputato del gruppo misto, è stato condannato a 2 anni e 2 mesi. La pena più alta di 4 anni e 8 mesi è stata sentenziata a Stefano Galli, ex capogruppo della Lega in Regione.

Come per Romeo, anche per Ciocca e Maullu la pena è stata sospesa ed è stata decisa la non menzione.