Mario Adinolfi dice no al preservativo: ‘Se fai sesso occasionale meriti le malattie’

ASCOLTA L'ARTICOLO

Mario Adinolfi è contro chi utilizza i preservativi per fare sesso protetto, sostenendo che la prevenzione si deve attuare con l'astensione.

Pubblicato da Kati Irrente Lunedì 14 gennaio 2019

Mario Adinolfi dice no al preservativo: ‘Se fai sesso occasionale meriti le malattie’
Mario Adinolfi. ANSA/GIORGIO BENVENUTI

Mario Adinolfi, già fondatore del Popolo della Famiglia, torna alla carica con le sue dichiarazioni ‘pro life’ al limite della provocazione. Il leader ultra cattolico ha esternato la sua idea sull’uso dei preservativi in un’intervista a Radio Cusano Campus, emittente dell’Università Niccolò Cusano di Roma. Sostenendo che chi ha incontri occasionali ‘pecca’ e dunque merita di ammalarsi.

No al preservativo. Chi fa sesso occasionale è giusto che contragga le malattie

Mario Adinolfi ci va giù pesante schierandosi apertamente (e non è una novità) contro chi utilizza i preservativi per fare sesso protetto, sostenendo che la prevenzione si deve attuare con l’astensione.

“La prevenzione si fa attraverso la sessualità responsabile, io non corro rischi di contrarre la malattia perché conosco la persona con cui faccio l’amore, quella persona ha lo stesso tipo di rispetto nei miei confronti”.

Leggi anche La moglie di Adinolfi: ‘Se la tirava, ho dovuto corteggiarlo tantissimo’

Adinolfi ha poi proseguito: “Se viene mio figlio di 18 anni a chiedermi di fare il giro delle prostitute, io non è che gli do il preservativo, gli do uno schiaffo e gli spiego che deve imparare a rispettare le donne. Anche per i rapporti occasionali è lo stesso, chi è più continente non corre rischi. Dire: vai con chi ti pare ma usa il preservativo è una risposta al problema che a me sembra debole”.

Leggi anche Malattie del pene: dalle dermatologiche alle infezioni