Alberto Bonisoli: ‘Abolirei la storia dell’arte’, la battuta del ministro ai beni culturali

'...Significa molto per i giovani possedere delle chiavi di lettura per apprezzare la bellezza e la densità del patrimonio di cui saranno eredi. Attendiamo, fiduciosi, una smentita', ha replicato l'ANISA

Pubblicato da Beatrice Elerdini Martedì 18 settembre 2018

Alberto Bonisoli: ‘Abolirei la storia dell’arte’, la battuta del ministro ai beni culturali
Il ministro dei Beni Culturali, Alberto Bonisoli / ansa

‘Anche io abolirei la Storia dell’Arte. Al liceo era una pena’, a pronunciare queste parole, proprio il ministro ai beni e alle attività culturali, Alberto Bonisoli. Si è trattato certamente di una battuta, che però non ha fatto ridere nessuno, anzi ha scatenato non poche polemiche: immediata la replica dell’Associazione Nazionale Insegnanti di Storia dell’Arte. La frase incriminata è peraltro finita su YouTube, diffondendosi rapidamente.

A riportare la boutade del ministro ai beni e alle attività culturali è stato il Secolo XIX, il quale ha spiegato che è stata pronunciata nel corso di un incontro con tutti i sovrintendenti d’Italia, svoltosi nei giorni scorsi. Le parole di Bonisoli arrivano in risposta a una domanda posta dal sovrintendente della Liguria, Vincenzo Tinè, che aveva appena evidenziato le carenze di organico degli uffici e parlato delle graduatorie da cui vengono assunti i dirigenti.

‘Sono d’accordo, anche io abolirei la Storia dell’Arte, al liceo era una pena per me, quindi la capisco e condivido il suo disagio profondo’, è questa la risposta completa di Bonisoli.

La replica di ANISA

Alla battuta del ministro ha replicato l’ANISA (Associazione Nazionale Insegnanti di Storia dell’Arte) tramite la presidente, Irene Baldriga:

‘Risulta quantomeno bizzarro il fatto che nel frattempo la sua stessa maggioranza abbia rilanciato la proposta di una legge che concretizzi il potenziamento della storia dell’arte nella scuola. Se davvero ha pronunciato quelle parole vorremmo dire al Ministro che la storia dell’arte è una disciplina importante, nel senso più puro del termine: significa molto per i giovani possedere delle chiavi di lettura per apprezzare la bellezza e la densità del patrimonio di cui saranno eredi. Attendiamo, fiduciosi, una smentita’.