Salvini: ”Pif dice che sono razzista? E’ ipocrita e amico del Pd”

Il ministro dell'Interno polemizza con il regista siciliano

Pubblicato da Kati Irrente Lunedì 17 settembre 2018

Salvini: ”Pif dice che sono razzista? E’ ipocrita e amico del Pd”
/ ansa

Matteo Salvini interviene per dire la sua dopo l’intervista rilasciata all’Huffington Post da PIF, al secolo Pierfrancesco Diliberto, regista e conduttore tv che aveva definito “fuffa l’ideologia razzista” del ministro dell’Interno leghista, arrivando persino a dire di rimpiangere Angelino Alfano, che al confronto sembrava Churchill. Pif aveva parlato di politica criticando le scelte di Salvini e chiarendo: “Io non voglio un ministro dell’Interno che dica: ‘abbiamo abbattuto una casa abusiva dei sinti’, io voglio un ministro che dica: ‘abbiamo abbattuto una casa abusiva, punto! Perché nel momento in cui fai una differenza di razze, sei un razzista”.

Duro l’attacco di Pif a Salvini, tanto che il regista palermitano arriva a dire: “In confronto a quelli di oggi, Angelino Alfano era Winston Churchill. Io l’ho sempre criticato, ho sempre sospettato per le sue capacità: ora lo rivaluto. E prima o poi gli chiederò scusa personalmente”.

Dopo poco è arrivata, attesa, la replica di Salvini che con un post su Facebook ha chiuso il discorso come lui sa fare, mettendo avanti il Pd e tacciando Pif di essere amico del PD, quindi in sostanza, senza rispondere in merito ai fatti ma solo continuando un’eterna campagna elettorale in contrapposizione con quelli del Partito Democratico: “Secondo l’amico del Pd io sarei ‘razzista’ perché dico ‘campo rom’ – ha scritto il ministro leghista – dovrei dire solo ‘campo’. E rimpiange quel genio di Alfano… Quanta ipocrisia, poi a sinistra si chiedono perché la gente ha smesso di votarli”. E in conclusione: “Di sicuro non tacerò perché me lo chiede Pif”.