Salvini: ‘Cartelle esattoriali sotto i 100mila euro? Da condonare’

Il ministro dell'Interno annuncia un condono per i piccoli e medi evasori

Pubblicato da Redazione NanoPress Mercoledì 20 giugno 2018

Salvini: ‘Cartelle esattoriali sotto i 100mila euro? Da condonare’
Ansa
Ansa

“Chiudere subito tutte le cartelle esattoriali di Equitalia per cifre inferiori ai 100mila euro”. Il ministro dell’Interno Matteo Salvini torna sul suo obiettivo di pace fiscale e parla nel corso delle celebrazioni del 224° anniversario della Fondazione della Guardia di Finanza.

Dopo avere ringraziato i finanzieri per gli ottimi risultati nel contrasto all’evasione e ai reati fiscali, Salvini annuncia di voler condonare le cartelle sotto ai 100mila euro “per liberare milioni di italiani incolpevoli ostaggi e farli tornare a lavorare, sorridere e pagare le tasse”.

Oltre al condono Salvini annuncia un taglio delle tasse: “Ora tocca al governo semplificare il sistema fiscale e ridurre le tasse”.

Per Salvini i nemici naturali delle Fiamme Gialle non devono essere i piccoli evasori, ma i grandi evasori e gli evasori totali: “Dodicimila evasori totali sconosciuti al fisco e grandi evasori che hanno rubato una media di 2 milioni di euro a testa. Onore alla Guardia di Finanza che li ha scovati”.