Cos’è il mandato esplorativo e come funziona

Cos'è il mandato esplorativo e come funziona? Quando il Capo dello Stato dà il via alle Consultazioni per la formazione di un nuovo governo in seguito alle elezioni, non sempre tutto si risolve nel migliore dei modi e in fretta

da , il

    Cos’è il mandato esplorativo e come funziona

    Cos’è il mandato esplorativo e come funziona? In politica, quando il Capo dello Stato dà il via alle Consultazioni per la formazione di un nuovo governo in seguito alle elezioni, non sempre tutto si risolve nel migliore dei modi e in fretta, perché il nodo diventa fastidioso se non c’è una maggioranza certa che sia capace di sostenere un governo nelle sue scelte. In questo caso, se nessuna delle forze in gioco scende a compromessi per il bene del Paese, la soluzione può essere duplice: o si va di nuovo a votare, o il presidente della Repubblica nomina una figura politica/istituzionale alla quale affidare il cosiddetto mandato esplorativo, compito delicato che consiste, in pratica, nel fare nuovi giri di consultazioni al suo posto. Queste consultazioni sono definite ”informali” e sono, in extrema ratio, l’ultima chance che si ha per provare a dare il via a un nuovo esecutivo.

    Cos’è il mandato esplorativo e come funziona

    Il mandato esplorativo è dunque, nel gergo politico, l’incarico che il presidente della Repubblica affida a una figura istituzionale di fiducia per svolgere nuove e più ampie consultazioni informali che portino alla formazione di una maggioranza atta a sostenere un governo effettivo.

    La Costituzione italiana non dà molto spazio alla definizione dettagliata di questa prassi, non c’è quindi scritta una spiegazione ufficiale di cos’è il mandato esplorativo, ma dalla pratica politica possiamo evincere che, quando il presidente della Repubblica, dopo i primi giri di consultazioni per la nascita del governo, nota che lo stallo in cui versano le forze in campo è assoluto e non riesce a trovare un nome per conferire l’incarico della formazione di governo, decide di affidare a una figura istituzionale il mandato esplorativo.

    Quindi il mandato esplorativo altro non è che un’indagine ulteriore che il Capo dello Stato delega a una figura politica designata, alla ricerca di una possibile maggioranza che possa reggere il nuovo governo in formazione.

    In pratica la persona designata a cui è affidato il mandato esplorativo svolge nuovi giri di consultazioni informali al posto del presidente della Repubblica.

    Come funziona il mandato esplorativo?

    La figura istituzionale che ha ricevuto formalmente questo mandato da parte del Capo dello Stato, è tenuta ad effettuare una serie di incontri con gli esponenti principali delle forze politiche, per sondare le loro richieste, delle quali poi dovrà dare conto al presidente della Repubblica, il quale, alla luce delle nuove informazioni in suo possesso, prenderà ulteriori decisioni.