Berlusconi a Chi parla di Francesca Pascale: ‘La sua dolcezza mi compensa dalle fatiche’

L'81enne leader di Forza Italia parla al settimanale del gruppo Mondadori del suo rapporto con la compagna e di come trovi in lei un rifugio dalle fatiche della campagna elettorale: 'Non mi sento addosso l’età che ho'

da , il

    Berlusconi a Chi parla di Francesca Pascale: ‘La sua dolcezza mi compensa dalle fatiche’

    Silvio Berlusconi parla a Chi del suo rapporto con la compagna Francesca Pascale e svela il segreto del suo ottimo stato di salute per questa campagna elettorale. Nel numero in edicola da mercoledì 28 febbraio, l’81enne leader di Forza Italia racconta che è grazie a lei, a cui è legato dal 2011, e al loro rifugio di Villa Maria, a pochi chilometri da Arcore, che ha trovato nuova linfa vitale. “A differenza di Arcore pochissimi conoscono l’indirizzo e il numero di telefono della villa, che quindi è un rifugio sicuro, dove l’accoglienza e la dolcezza di Francesca mi compensano delle fatiche della giornata”, spiega. Niente più cene – eleganti o meno – ma una vita più morigerata e l’affetto della compagna e dei dieci cani che vivono con la coppia.

    Il settimanale ha seguito in esclusiva l’ex Cavaliere, ritraendolo nel corso di una giornata all’interno di Villa Maria, tra lavandini in oro e comodi divani, sempre al fianco della compagna e talvolta circondato dai barboncini bianchi che vivono con loro. È qui spiega che torna appena può a cenare e dormire, lontano dagli impegni politici.

    “Grazie a Dio e ai medici del San Raffaele, dopo l’intervento che ho subito la scorsa estate, mi sento più energico e in salute di prima”, dice. “E ho sentito ancora, come nel 1994, il dovere di scendere in campo per evitare al mio Paese un grave pericolo, quello della conquista del potere da parte dei Cinque Stelle”, ammette.

    Il segreto del suo ottimo stato di salute è il giusto mix tra riposo, dieta e serenità. “Io non mi sento davvero addosso l’età che ho. Dicono che l’età sia una condizione dello spirito, forse è davvero così”.