Di Battista (5 Stelle): ‘I politici sono come i pannolini, vanno cambiati spesso’

L'esponente grillino intervistato da radio e tv dà il suo giudizio sulla classe politica italiana non del M5S e conferma la sua stima per Luigi Di Maio. Intervento anche sul caso De Falco: 'Al momento rimane incensurato'

da , il

    Di Battista (5 Stelle): ‘I politici sono come i pannolini, vanno cambiati spesso’

    Alessandro Di Battista non ha ancora abbandonato l’agone politico e, prima dell’anno sabbatico, si spende a favore del MoVimento 5 Stelle in questa campagna elettorale. In un tour elettorale tra radio e tv, il deputato grillino se la prende prima con la classe politica in generale. “C’è una battuta che dice che i politici sono come i pannolini: occorre cambiarli per la stessa ragione e con la stessa cadenza”, dice intervistato a Mattino 5. Passando a Rtl 102.5, il suo intervento si fa più istituzionale: “Il Movimento 5 Stelle è l’unica forza politica di massa del Paese; è normale che ci siano visioni diverse all’interno, ma tutti crediamo nel programma. Io di Di Maio mi fido ciecamente”.

    Di Battista non risparmia battute contro gli avversari, specialmente contro Silvio Berlusconi: “L’hanno tolto dal cellophane, l’hanno messo in uno studio televisivo e lui non sa di essere lì”.

    Infine, un giudizio sul caso di Gregorio De Falco, candidato al Senato con il M5S e accusato di violenze sulla moglie e la figlia. “ho letto la questione sui giornali. Qualsiasi forma di violenza va condannata, ma questa è una vicenda familiare e io non so dove sta la verità: al momento è un candidato 5 Stelle incensurato”.