Giorgia Meloni propone asili nido gratis, aperti anche di sera e in estate

La leader di Fratelli d'Italia ripropone in chiave ufficiale il suo piano a 'sostegno delle famiglie e della natalità' con una serie di misure pensate per chi ha figli, a partire da un bonus di 400 euro mensili per i primi sei anni di vita fino agli asili gratuiti per tutti, aperti di sera e anche d'estate

Pubblicato da Lorena Cacace Giovedì 25 gennaio 2018

Giorgia Meloni propone asili nido gratis, aperti anche di sera e in estate
Ansa

Giorgia Meloni rilancia il “più imponente piano a sostegno delle famiglie e della natalità della storia d’Italia”, primo dei 15 punti di cui si compone il programma in vista delle elezioni politiche del 4 marzo. La leader di Fratelli d’Italia aveva già parlato in diverse occasioni del suo progetto a favore delle famiglie con figli, le uniche a suo dire a essere naturali, come nella sua dichiarazione che ha fatto tanto scalpore. Il punto più interessante è quello che riguarda gli asili nido che, secondo Meloni, dovrebbero essere gratuiti per tutti, aperti fino a sera , o almeno fino all’orario di chiusura di uffici e negozi, e anche d’estate grazie a un “sistema di rotazione” per venire incontro alle “madri lavoratrici”.

La proposta degli asili fa il paio con le altre misure pensate da FdI per le famiglie. Il programma prevede, tra le altre cose, un bonus da “400 euro mensili per i primi sei anni di vita di ogni minore a carico”, il “quoziente familiare in ambito fiscale”, il “congedo parentale coperto fino all’80%”, l’equiparazione delle tutele per le madri lavoratrici autonome, “incentivi alle aziende che assumono neo mamme o donne in età fertile” e un “intervento sul costo del latte artificiale”.

Il punto si conclude con tre proposte generiche: “difesa della famiglia naturale, lotta all’ideologia gender e sostegno alla vita”.

Il programma al momento non indica quali saranno i costi e soprattutto dove verrano presi i soldi per portarlo a termine: solo rimanendo al tema asili, non è chiaro come si copriranno i costi di asili gratuiti e come verrano pagati gli insegnanti e il personale delle scuole d’infanzia.