Chi è Attilio Fontana, il candidato proposto dal centro destra per la Regione Lombardia

Già sindaco della città di Varese dal 2006 al 2016, Attilio Fontana è nato il 28 marzo 1952 e ha una lunga militanza nella Lega.

Pubblicato da Kati Irrente Giovedì 11 gennaio 2018

Chi è Attilio Fontana, il candidato proposto dal centro destra per la Regione Lombardia
Attilio Fontana inizia la campagna elettorale per le elezioni regionali in Lombardia / ansa

Chi è Attilio Fontana, il candidato proposto dal centro destra per la regione Lombardia? Dopo la decisione del presidente uscente Roberto Maroni di non essere candidato della Lega alle Elezioni regionali in Lombardia, il governatore ha indicato il nome del nuovo candidato del Carroccio, Attilio Fontana appunto, ex sindaco di Varese. Lo stesso nuovo candidato della Lega ha aperto una pagina Facebook per sostenere attivamente sui social la sua candidatura alla Regione Lombardia per la Lega e il centrodestra unito. A contendersi la prima poltrona al Pirellone sarà Giorgio Gori, primo cittadino di Bergamo scelto dal centrosinistra, e Dario Violi per il M5S. Ma vediamo da vicino chi è Attilio Fontana, con qualche cenno sulla sua biografia e sulla sua carriera politica.

“Ringrazio il movimento per la fiducia espressa nei miei confronti, sono onorato e darò il massimo per la nostra Lombardia” è stato il commento a caldo di Attilio Fontana, ex sindaco di Varese e candidato alle regionali in Lombardia indicato dal Carroccio, in una nota della Lega Lombarda.

Chi è Attilio Fontana: biografia e carriera politica

Già sindaco della città di Varese dal 2006 al 2016, Attilio Fontana è nato il 28 marzo 1952. Laureato in giurisprudenza, è avvocato. Ha tre figli, come hobby gioca a golf e ha una spiccata passione per il calcio, in particolar modo per la squadra del Milan. E’ anche tifoso della Pallacanestro Varese.

Attilio Fontana candidato Lega in LombardiaIl candidato del centrodestra alle regionali in Lombardia, Attilio Fontana, al termine di un incontro al Pirellone con gli assessori e i consiglieri del suo partito / ansa

Leghista della prima ora, Attilio Fontana è stato anche presidente dell’Associazione Nazionale Comuni Italiani della Lombardia. Per quanto riguarda la carriera politica, Fontana viene eletto sindaco a Induno Olona nel 1995, prima di entrare proprio nel palazzo della Regione Lombardia. Cinque anni dopo, ossia nel 2000, e per un periodo di sei anni, copre la carica di presidente del Consiglio Regionale. In seguito Fontana lascia Milano per dedicarsi completamente alla sua città di nascita, Varese. Decide di candidarsi a sindaco e supera il 57% delle preferenze. E bissa il successo ripetuto al ballottaggio anche per il secondo mandato. Per il terzo mandato da sindaco non si ricandida e il centrodestra perde le elezioni, che vengono invece vinte da Davide Galimberti, sostenuto dalla coalizione di centrosinistra.

In tutti questi anni Attilio Fontana ha raccolto la stima di molti colleghi di partito, ma soprattutto di Roberto Maroni. In provincia ha imparato a governare ed è anche per questo che è considerato dai leader della Lega come la persona ideale a prendere il posto dell’uscente governatore. Sarà certamente sostenuto attivamente non solo dalla Lega ma anche da Silvio Berlusconi (Forza Italia) e Giorgia Meloni (Fratelli d’Italia).