Il Patto di Arcore, programma politico del centrodestra per le elezioni 2018

Il patto di Arcore tra Silvio Berlusconi, Matteo Salvini e Giorgia Meloni è stato siglato in occasione delle prossime elezioni politiche 2018. Quali sono i punti del programma condiviso dai tre partiti uniti sotto la bandiera del centrodestra? Vediamo in questo articolo una rassegna di quelli più rilevanti

Pubblicato da Kati Irrente Martedì 9 gennaio 2018

Il Patto di Arcore, programma politico del centrodestra per le elezioni 2018
Matteo Salvini, Giorgia Meloni e Silvio Berlusconi a margine del vertice ad Arcore, 7 gennaio 2018. / ansa

E’ stato siglato ad Arcore l’accordo politico tra Silvio Berlusconi, Matteo Salvini e Giorgia Meloni: così il centrodestra unito prova a cercare convergenze sul programma e sui nomi da candidare alle prossime elezioni politiche 2018, anche se ancora non è stato chiarito chi sarà il leader del ‘patto a tre’ appena siglato. In attesa di un nome, c’è ancora tempo per le riunioni in cui discutere di tutti i punti da inserire nel programma che poi verrà fatto conoscere nel dettaglio agli elettori, in questa che si preannuncia come una campagna elettorale infuocata. Su cosa vertono gli accordi politici che hanno messo d’accordo Forza Italia, Lega, Fratelli d’Italia? Vediamo di seguito le proposte che sono state messe sul tavolo e che fanno parte del ‘patto di Arcore’.

Programma Politico del centrodestra per le elezioni 2018

Il patto di Arcore tra Silvio Berlusconi, Matteo Salvini e Giorgia Meloni è stato siglato in occasione delle prossime elezioni politiche 2018. Quali sono i punti del programma politico condiviso dai tre partiti uniti sotto la bandiera del centrodestra? Ancora non c’è niente di ufficiale, perché le delegazioni stanno lavorando ai dettagli sui punti dell’intesa, ma alcuni temi sono già stati chiaramente evidenziati. Vediamo di seguito una rassegna di quelli più rilevanti.

RIFORMA DELLE PENSIONI: ABOLIZIONE DELLA LEGGE FORNERO

Nel programma politico del centrodestra occupa un posto rilevante la “revisione” del sistema pensionistico, “per cancellare gli effetti deleteri della Legge Fornero”, argomento di punta della campagna elettorale della Lega di Matteo Salvini, che contesta da sempre la legge varata dal governo Monti, ma che ora diventa un filo che unisce tutti i partiti del centrodestra. Da notare che non si parla più di ‘cancellazione’ o abolizione’ della Legge Fornero, ma di una più generica ‘revisione’ che ancora non è ben chiaro cosa significhi. Forza Italia rilancia con l’ipotesi di portare le pensioni minime a 1000 euro.

RIFORMA DELLA GIUSTIZIA: GIUSTO PROCESSO

Meloni, Salvini e Berlusconi sono compatti nel chiedere una riforma della giustizia con una revisione del processo di appello e leggi più stringenti sulla cosiddetta responsabilità delle toghe. Inoltre c’è ampia convergenza sulla necessità di dotare l’Italia di una nuova legge sulla legittima difesa.

MENO TASSE: FLAT TAX

Argomento comune nelle riflessioni di Lega e Forza Italia è l’abbassamento delle tasse, con la cosiddetta flat tax, la tassa unica basta su un calcolo forfettario. Non ci sarebbe ancora, però, una chiara convergenza di intenti, dato che per la Lega l’aliquota dovrebbe essere al 15% mentre Forza Italia indica una percentuale del 23-25.

MENO EUROPA: FISCAL COMPACT

L’Europa com’è adesso non piace al centrodestra, che critica i vincoli troppo stretti e le politiche di austerity imposti dall’UE. Meloni, Salvini e Berlusconi mirano alla revisione dei trattati, soprattutto per quel che concerne il fiscal compact. Sempre per quel che riguarda l’economia, nel patto di Arcore c’è anche la difesa delle aziende italiane e del Made in Italy.

LOTTA ALLA POVERTA’: REDDITO DI DIGNITA’

Per contrapporre un’idea simile al reddito di cittadinanza dei cinquestelle e al reddito di inclusione del centrosinistra, il centrodestra ha pensato di includere nel patto di Arcore il reddito di dignità. La misura consisterebbe non in un sussidio a vita, ma l’esenzione dal pagamento delle tasse per chi guadagna meno di mille euro e aiuti a chi ha più bisogno. Per Meloni è importante realizzare anche un “imponente piano a sostegno della natalità”

IMMIGRAZIONE

Tema più volte agitato dai partiti di centrodestra, l’immigrazione non poteva non fare parte del programma politico che verrà illustrato nella prossima campagna elettorale da Salvini, Meloni e Berlusconi. Obiettivo del centrodestra è cambiare la politica dei flussi migratori e dell’accoglienza.

FEDERALISMO

Altro punto del patto di Arcore in vista delle elezioni politiche 2018 è la revisione del sistema istituzionale in senso federale e presidenzialista. Ma ancora non ci sono state proposte chiare e organiche che siano state poste nel programma ufficiale del centrodestra, che vedrà la sua stesura definitiva nei prossimi giorni, in seguito agli incontri delle delegazioni di Forza Italia, Lega e Fratelli d’Italia insieme anche ai componenti della cosiddetta ‘quarta gamba’, Noi per l’Italia (con Raffaele Fitto e Maurizio Lupi) e Udc (Con Lorenzo Cesa e Antonio De Poli).

Ed ecco di seguito una sintesi dei punti principali presenti nel Patto di Arcore, nell’infografica realizzata da Centimetri per illustrare l’intesa di programma tra Berlusconi, Salvini, Meloni.

Patto di Arcore