Libri da regalare a Natale 2016, anche a se stessi

Da Il corso dell’amore di Alain Botton a Il Mistero delle cose di Massimo Recalcati, 6 libri da leggere o regalare per Natale 2016.

Libreria di Quartiere Libreria Lunedì 12 dicembre 2016 Cultura, Libri
Segui autore:

Dalla Libreria di Quartiere, a Milano, propongo ai lettori di Nanopress.it una serie di libri da regalare a Natale 2016, anche a se stessi. Quali libri possiamo mettere sotto l’albero, certi di fare cosa gradita? Cominciamo con alcune indicazioni di testi imperdibili, passando dai romanzi ai saggi, dalla letteratura straniera a quella italiana.

Partiamo da ”Il corso dell’amore” di Alain Botton edito da Guanda, un romanzo ironico e leggero che parla di coppie contemporanee e moderne e fa sorridere.

Passiamo a un altro romanzo – certamente più sagace e polemico – dal titolo ”Lo schiavista” di Paul Beatty (Fazi Editore), che ha vinto il Man Booker prize 2016. E’ una critica feroce della società contemporanea, tratta argomenti come razza e immigrazione ma sempre in chiave comica.

Il terzo libro segnalato è ”La confraternita delle ossa” di Paolo Roversi (Marsilio Editore), un romanzo che spinge al turismo metropolitano, si tratta quasi di un giallo milanese. Si scava nelle tombe e nei sarcofagi… un giallo alla Dan Brown, ma milanese.

Passiamo poi al libro di Sarah Bakewell “Al caffè degli esistenzialisti” (Fazi Editore), un saggio leggero, coinvolgente e divulgativo che ci insegna di più la vita e l’essenza degli esistenzialisti.

Concludiamo con ”Il grande racconto delle città italiane” di Attilio Brilli, edito da Il Mulino: un libro illustrato e completo che può essere sfogliato, letto, studiato. Un libro che racchiude arte, storia, geografia e letteratura: un ottimo regalo per se stessi e per gli altri.

Infine si segnala ”Il Mistero delle cose” di Massimo Recalcati (Feltrinelli): nove ritratti (anche e soprattutto psicologici) di artisti del Novecento attraverso le loro opere pittoriche.