«Vasco Rossi: colpevole sempre…»

L'analisi di Vasco Rossi, un personaggio controverso ma sempre coerente con se stesso e con gli altri.

Celeste Bruno Scrittore, giá Commissario di Polizia Giovedì 17 settembre 2015 Cantanti, Cantanti italiani, Cronaca, Vasco Rossi, Vip
Segui autore:
«Vasco Rossi: colpevole sempre…»


Colpevole sempre… ma:
per averci fatto vivere vite spericolate anche quando erano grigie e tutte uguali facendoci sentire vip con un bicchiere in mano in un qualunque bar di periferia o di paese;
per averci fatto aprire gli occhi sul nostro immancabile amico sfigato che ti faceva perdere tutte le occasioni;

per averci urlato che anche i drogati hanno una madre che li rincorre;
per averci detto che potevamo essere liberi, liberi;
per averci chiarito che gli spari sopra possono colpire anche tutti Noi;
per distinguerci dai luoghi comuni e averci chiesto come stai.

Vasco, un personaggio controverso ma sempre coerente, prima di tutto con se stesso, primo pagatore dei suoi mali e dei suoi eccessi.
Un artista che graffia con il cuore e canta con l’anima.
Un uomo che ondeggia ma non cade, come il famoso “ercolino” di quando eravamo piccini. Un anti eroe travestito da star.