Fiat Punto va fuori produzione, ripercorriamo 25 anni di storia dell’utilitaria di successo [FOTO]

Va in pensione la Fiat Punto, ricordiamo la sua storia con le tre generazioni di questa vettura che è stata presentata per la prima volta nel 1993 e che si è vista in commercio fino a oggi con l'ultima versione datata 2012 con il modello Evo. In mezzo, anche le varianti Abarth e anche Cabrio oltre a quelle da rally.

da , il

    La Fiat Punto va in pensione dopo un quarto di secolo di onorata carriera, nonostante ci fosse una voce di una nuova versione programmata per l’anno prossimo (2019). Invece, sta per archiviarsi anche la storia di questo storico modello che dal 1993 al 2012 si è visto in tre generazioni e numerose varianti. Le trovate tutte nella nostra corposa fotogallery che vi racconta come si è evoluta questa automobile pensata per il grande pubblico grazie a prestazioni accettabili, un basso costo di acquisto e di gestione.

    La storia inizia nel 1993 grazie al progetto di Giorgetto Giugiaro, proseguendo nel 1999 con la seconda versione e la terza nel 2005 ancora una volta firmata dalla poi divenuta Italdesign Giugiaro. La conclusione di questo percorso ha visto tre tappe con in un primo momento la Grande Punto seguita dalla Punto Evo e l’ultima che è stata conosciuta come la Punto 2012. Riviviamo questo cammino che ha contato 9 milioni di vetture vendute in tutto il mondo.

    Venticinque anni di storia con un buon successo in patria, in Italia, così come nel resto d’Europa fino al Sudamerica e, insospettabilmente, anche nell’Asia del sud-est. Ma ora è tutto finito perché il nuovo piano industriale di FCA ha messo ufficialmente in preventivo lo stop alle catene di montaggio per l’erede storica della mitica Uno. Rivale più che onorevole delle altre vetture di paricategoria come Nissan Micra, Ford Fiesta, Renault Clio, Opel Corsa, Seat Ibiza o Volkswagen Polo.

    Fiat Punto prima serie (176)

    Fiat Punto SX 1993

    Iniziamo dalla Fiat Punto prima generazione contraddistinta dal numero di progetto 176. Nasce ufficialmente per la stampa durante il Salone dell’automobile di Francoforte del 1993 ed è firmata da Giorgetto Giugiaro. Vince il premio Auto dell’anno nel 1995 e vende in brevissimo tempo oltre un millione di esemplari. Il primo restyling arriva nel 1997. Viene accompagnata dalla versione cabrio appunto con il tettuccio che può essere rimosso per godersi una giornata di sole in primavera-estate-autunno e da quella GT.

    Fiat Punto seconda serie (188)

    Fiat Punto 1998

    La Fiat Punto seconda generazione è datata 1999 con il numero di progetto 188 e viene presentata per il centenario dello storico brand di Torino. Interamente progettata proprio all’interno del centro stile Fiat, si fregiò di essere la prima vettura utilitaria a ricevere le 4 stelle EuroNCAP. Il primo restyling è del 2003 con il modello soprannominato Punto Classic e un successivo aggiornamento è uscito nel 2007. Anche se la produzione terminò nel 2010, si continuò a vendere i modelli prodotti fino al maggio 2011. Nel mezzo, si è vista anche una versione da rally chiamata S1600.

    Fiat Punto terza serie (199)

    Fiat Grande Punto

    La terza serie di Fiat Punto è stata presentata nel 2005 ed è stata soprannominata Grande Punto dato che superava i quattro metri di lunghezza. Il numero di progetto è questa volta 199 ed è stata disegnata da Italdesign Giugiaro con i costi di produzione a metà proprio tra Fiat e General Motors, che sfruttò la piattaforma per alcuni modelli per il mercato europeo. La versione speciale Linea a tre volumi è stata presentata l’anno dopo, nel 2006, dunque è stato il turno di Punto Evo come evolution con un restyling leggero e non così esagerato. Qui, un confronto tra i vari modelli di Fiat Punto. La Fiat Punto 2012 è l’ultimo modello della storia, presentato appunto nel 2012 (la nostra prova del modello Fiat Punto 1,2 69cv Easy). Anche in questo caso sono uscite varianti Abarth e rally (S2000).