Le 5 auto con i migliori impianti stereo di serie

Una selezione delle migliori cinque auto specificamente riguardo i migliori impianti stereo montati a bordo di serie dunque senza dover aggiungere nient'altro. Tutte le caratteristiche e le informazioni del caso

da , il

    Le 5 auto con i migliori impianti stereo di serie

    Quali sono le cinque migliori auto con impianto stereo di serie che si possono trovare in questo momento in commercio? Abbiamo selezionato questa cinquina di vetture che possono venire incontro a chi cerca qualità del suono senza dover aggiungere altri pacchetti rispetto a quello di serie chiavi in mano?

    Ne abbiamo scelte dunque cinque, tutte in grado di soddisfare i palati più esigenti grazie sia a altoparlanti sia a funzionalità e caratteristiche di alto livello. Dopo la continuazione trovate questo pokerissimo. D’altra parte, recenti indagini hanno confermato che più di un terzo dei futuri acquirenti di automobili mette la dotazione audio tra gli elementi più importanti per la scelta.

    Ogni auto che abbiamo scelto è presentata partendo proprio dalla sua dotazione audio con le informazioni a proposito dell’impianto stereo integrato e viene ampliata e completata con gli altri dettagli sulla vettura stessa, giusto per avere un’idea di quale quattro ruote stiamo parlando e ogni scheda viene corredata da una foto per apprezzarne il design. Pronti? Accendiamo lo stereo e si parte per questo viaggio con cinque fermate.

    Renault Captur Bose

    Renault Captur Bose

    La prima fermata è la Renault Captur Bose ossia la versione speciale del crossover pensata appositamente per l’ascolto sonoro. La società francese si è avvalsa di tutta la qualità e l’esperienza di Bose per montare un impianto di prima qualità formato da sei altoparlanti con un subwoofer ad alta definizione, posizionati ad hoc all’interno dell’abitacolo per un suono pieno e ricco nei bassi così come negli alti, avvolgendo pilota e passeggeri.

    La nuova Captur Bose è un crossover con carrozzeria speciale Be-Style con modanature laterali e logo Bose ben visibile. Si notano i cerchi in lega da 17 pollici e i vetri leggermente oscurati per maggiore privacy. All’interno, si può godere dei sedili in pelle morbida con cuciture Dark Grey. Viene montata una Parking Camera più definita, sensori di parcheggio a 360 gradi, sensore per l’angolo morto e tecnologia di Easy Park Assist. Lo schermo multimediale da 7 pollici touch è compatibile con Android Auto.

    Alfa Romeo Giulia‏ Harman Kardon

    Alfa Romeo Giulia‏ Harman Kardon

    L’Alfa Romeo Giulia‏ con sistema Harman Kardon è un’altra eccellente vettura con impianto di alta qualità montato di serie. La perla del sistema è un amplificatore di classe D a 12 canali (che pesa soltanto 1,3 kg) che gestisce il suono prodotto da 14 altoparlanti disseminati in modo specifico all’interno dell’abitacolo. Rispetto alle vetture precedenti migliorano numerosi ambiti ad esempio la ricca acustica gode di controlli del suono migliorati e di un output sonoro di livello più alto. Il sistema Logic 7 crea un suono surround stereo in tre dimensioni. In questo modo la berlina dell’Alfa Romeo – che ha ottenuto un ottimo feedback da parte di critica e pubblico, può mettere sul piato un’altra succulenta motivazione per l’acquisto.

    Subaru WRX STI

    Subaru WRX STI

    Il sistema audio Harman/Kardon che troviamo a bordo della Subaru WRX STI si fa forza e sostanza di 9 altoparlanti predisposti dalla celebre casa in compagnia di un performante amplificatore per regalare un’acustica migliore di ascolto che sarà più ricco e completo dai bassi profondi fino agli alti più cristallini. Sul soffito della vettura troviamo un microfono in grado di captare il suono per il vivavoce e l’auto è compatibile con la tecnologia Bluetooth 4.0 per collegare senza fili lo smartphone così da trasmettere audio e contenuti sonori senza fili. Allo stesso tempo, l’impianto può riprodurre musica in streaming da app come Spotify. Il sistema ha anche altre interessanti funzionalità come ad esempio la capacità di leggere le email. L’abitacolo è impreziosito da un volante a forma di D per una maggiore reattività e controllo, di un display multifunzione personalizzabile e interni comodi ed eleganti.

    B&O Play della nuova Ford Fiesta

    Nuova Fiesta B&O Play

    La nuova Ford Fiesta può garantire agli acquirenti la qualità dell’impianto di serie B&O Play con i suoi dieci diffusori che sono distrubuiti all’interno dell’abitacolo, in grado di fornire una potenza complessiva pari a 675 watt davvero niente male. Ford suggerisce che possa essere un ottimo modo per rilasciare stress cantando a squarciagola e ha puntato molto su questo messaggio. Per questo motivo sottolinea il fatto che l’impianto garantisca un ascolto ottimale da qualsiasi sedile con un sonoro equilibrato e bilanciato.

    La Ford Fiesta nuova si avvale dunque della collaborazione del brand B&O Play (parte del colosso danese Bang&Olufsen) ed è il frutto di una lunga fase di test con oltre 5000 tracce ascoltate durante i test drive in mezza Europa per progettare e calibrare un risultato più fedele e preciso possibile con qualsiasi brano si stia ascoltando. Il sistema si avvale di 10 diffusori e un subwoofer installato nel bagagliaio, diffusore di medie frequenze nel pannello strumenti e controlli a volante molto comodi. C’è un amplificatore DSP (Digital Signal Processing) per il controllo dell’equalizzazione, la miscelazione audio e la distribuzione dei segnali audio agli altoparlanti. Anche qui non manca il surround per ascolto a 360 gradi, uno schermo touch da 8 pollici, l’immancabile tecnologia proprietaria SYNC 3, il dock, lettore CD, due porte usb e Bluetooth.

    Mazda MX-5 Bose

    Mazda MX 5 Bose

    Come da tradizione dei modelli precedenti, anche Mazda MX-5 garantisce un sistema audio di tutto rispetto con l’abitacolo dotato di piena compatibilità per una piena connettività dei dispositivi e il buono del sound Bose. Il centro multimediale è uno schermo da 7 pollici montato sulla plancia con tecnologia proprietaria MZD Connect che per la prima volta approda su MX-5 per il collegamento dello smartphone. Per il guidatore c’è la manopola HMI Commander sulla consolle al pavimento oppure meglio ancora i comandi vocali per gestire l’intrattenimento a bordo (e per ascolto, arresto e salto delle funzioni o lo zoom sulla mappa) così da evitare buona parte delle distrazioni. C’è il supporto, naturalmente, della radio digitale DAB (Digital Audio Broadcasting) e RDS. Lo schermo è touch e garantisce una visuale ottimale all’altezza dello sguardo del guidatore. Lo schermo presenta una diagonale da 7 pollici e ha una slot per card SD ad esempio per dati mappa NAVTEQ dell’Europa. Il sistema Bose annovera altoparlanti UltraNearfield nei poggiatesta di guidatore e passeggero e circuiteria di elaborazione del segnale TrueSpace così da garantire una zona acustica individuale. Gli altoparlanti sono nove, mentre i woofer del poggiatesta sono da 13 cm, ci sono 7 canali di equalizzazione personalizzata e tecnologia di compensazione del rumore AudioPilot 2.