Nissan Pulsar: caratteristiche, dati tecnici e motori

Presentazione ufficiale in anteprima mondiale della nuova Nissan Pulsar La Pulsar sostituisce in qualche modo la Almera andata in pensione nel 2006.

Pubblicato da Umberto Sanna Venerdì 23 maggio 2014

I veli della Nissan Pulsar, nuova compatta della casa, sono finalmente caduti. Il marchio nipponico torna nel segmento C dopo tanti anni per sfidare le compatte che tanto piacciono in Europa: stiamo parlando ovviamente di Ford Focus, Opel Astra, Renault Mégane e – non dimentichiamola – Volkswagen Golf. La Pulsar sostituisce in qualche modo la Almera andata in pensione nel 2006 e riceve un appellativo già utilizzato in alcuni paesi come in Australia. In effetti le nuove Pulsar d’Europa e d’Australia sembrano provenire dallo stesso stampo.

Entrambe le configurazioni di auto adottano lo stesso passo di 2.700 mm, anche se la Nissan Pulsar che sarà in vendita da noi è molto più lunga rispetto alla sorella, rispettivamente 4.385 mm e 4.295 mm. La compatta nipponica è anche 115 mm più lunga rispetto alla Volkswagen Golf 7. Nissan sostiene che la nuova Pulsar “offre molto più spazio al posteriore per le gambe e in alto rispetto alle sue rivali”, e aggiunge che, con il suo spazio di 692 mm per le ginocchia sempre nella parte posteriore, “offre più spazio rispetto a molte vetture di segmento D.” Lo stile esterno della nuova Nissan Pulsar viene ispirato senza ombra di dubbio alla nuova generazione di Qashqai e al crossover X-Trail, presentando la nuova griglia a V, il nuovo marchio di fabbrica di Nissan, e il profilo spiovente. Per il momento Nissan non ha mostrato volutamente gli interni ma ha dichiarato di aver seguito un “approccio premium” con “materiali di alta qualità e un design pulito.”

New Nissan Pulsar 82 1024x683

A livello di tecnologie e sicurezze, la nuova Pulsar adotta il pacchetto Safety Shield di Nissan che include sistemi quali la frenata di emergenza, il rilevamento di oggetti in movimento, l’avviso cambio corsia e l’avviso nella zona del punto cieco. La nuova compatta giap è dotata anche di sistema NissanConnect con funzione smartphone, Google Send-to-Car e l’accesso a svariate app. La gamma motori viene ripresa dalla Qashqai e include un 1.2 litri DIG-T turbo benzina da 115 cv, un 1.5 litri dCi diesel da 110 cv e un 1.6 litri turbo benzina da 190 cv. Disponibili due tipi di cambi tra manuale e automatico XTronic. La Nissan Pulsar verrà costruita nello stabilimento di Barcellona e sarà disponibile da noi a partire dall’autunno 2014 a prezzi ancora da definire.