Regno Unito: 28enne scopre di non essere incinta, ma di avere una cisti ovarica di 26 kg

Ora Keely sta bene. Ha perso l'ovaio destro, ma per i medici potrà comunque diventare madre

Pubblicato da Beatrice Elerdini Mercoledì 28 novembre 2018

Regno Unito: 28enne scopre di non essere incinta, ma di avere una cisti ovarica di 26 kg
Foto: Pixabay

La vita di Keely Favell, 28enne di Swansea, in Galles, è stata sconvolta da una scoperta incredibile. Da tempo la donna aveva una grossa pancia, eppure i test di gravidanza erano sempre tutti negativi. A un certo punto decide di andare dal medico che le conferma l’idea che si tratti di un bebè in arrivo. Il dottore invia quindi Keely a fare un’ecografia di controllo e proprio in quel momento scopre una verità sconvolgente: una cisti di 26kg. Il peso di 7 neonati, nonché un terzo del suo peso. 

La 28enne con il passare del tempo aveva soprannominato la sua pancia, Mr Whippy. Aveva iniziato a ingrassare nel 2014. Tutto però era successo gradualmente, per questo non si era resa conto che aveva un problema di salute.

‘Sono sempre stata abbastanza grossa ma per un paio di anni ho gradualmente preso questa pancia’, ha raccontato Keely alla stampa britannica. ‘Non riuscivo a capire cosa mi stesse succedendo. Mi allenavo e mangiavo in modo sano, ma stavo lentamente diventando più grassa. Si è insinuata (la cisti) così lentamente che non ho capito che qualcosa non andava’.

Nel 2016, la 28enne era arrivata a pesare oltre 140 kg, passando da una taglia 46 a una 54. ‘Era così imbarazzante cercare di spiegare a tutti che ero – o almeno così pensavo – solo grassa. L’unica cosa che mi andava bene era l’abbigliamento premaman’. Keely non riusciva nemmeno più a guidare, né a salire le scale. Qualcosa nel suo corpo non andava.

Ed ecco che grazie a una semplice ecografia, la donna scopre l’enorme cisti ovarica. ‘C’era il mio compagno Jamie accanto a me. Mi ricordo i suoi occhi spalancati per l’orrore. L’espressione sulla sua faccia ha detto tutto’.

L’unica soluzione era l’operazione chirurgica. ‘Accettando l’operazione, mi sentivo come se stessi firmando per la mia vita. Fino a quando non mi hanno aperto, nessuno sapeva cosa avrebbero trovato’.

Fortunatamente tutto è andato per il meglio. Keely ora si è ripresa: ha perso l’ovaio destro, ma per i medici potrà comunque diventare madre in futuro. Di tutta questa orribile storia le rimane una cicatrice di 30 centimetri sull’addome.