Bimba di 10 anni tenta il suicidio il giorno prima del suo compleanno: era vittima di bullismo

'Non ti aspetteresti mai di vedere tua figlia al suo decimo compleanno in ospedale dopo un tentativo di suicidio. È straziante', ha raccontato la madre

Pubblicato da Beatrice Elerdini Mercoledì 14 novembre 2018

Bimba di 10 anni tenta il suicidio il giorno prima del suo compleanno: era vittima di bullismo
Foto: Pixabay

Lilly-Jo è una bambina che ha tentato di togliersi la vita il giorno prima del suo decimo compleanno. La mamma ha raccontato che è stata vittima di bullismo a scuola. Lunedì scorso la giovane si è rifiutata di mangiare, poi di nascosto ha preso delle pillole. Quando la madre, Jess Brown, ha capito cosa stava succedendo, ha portato immediatamente Lilly-Jo Caldcott al Worcestershire Royal Hospital. ‘Mia figlia sta lottando tra la vita e la morte a causa del bullismo’. Ha dichiarato la donna al Worcester News.

Lilly-Jo ha iniziato a frequentare la Witton Middle School, Droitwich, a settembre e dopo un paio di settimane la madre ha notato che nella figlia qualcosa non andava. Era diversa.

‘Sapevo che Lilly non stava bene, non stava mangiando e a scuola era sempre in disparte’, ha raccontato Jess. ‘A quel punto l’ho fatta sedere, le ho domandato cosa stesse accadendo e lei ha ammesso di aver preso alcune pillole. L’ho portata subito dal dottore e lui ha detto che saremmo dovute andare direttamente all’ospedale’.

‘Pensavo che mia figlia sarebbe morta’, ha confidato la donna.

Would like to shout out a massive happy 10th birthday to my beautiful, brave and strong daughter Lilly-Jo we will go out and celebrate as soon as ur out of hospital and better love you millions mummy xxxxxxxx

Pubblicato da Jess Brown su Lunedì 12 novembre 2018

‘Il dottore ha detto che se avessimo aspettato altre due settimane, non ce l’avrebbe fatta. Ora mia figlia sta combattendo per la sua vita a causa del bullismo. Non ti aspetteresti mai di vedere tua figlia al suo decimo compleanno in ospedale dopo un tentativo di suicidio. È straziante’.

La mamma single Jess, che ha altri due figli, ha voluto affrontare i genitori della ragazza che ha maltrattato Lilly-Jo.  Ha mostrato loro le foto della bambina ricoverata in ospedale. ‘Vostra figlia ha strappato i capelli a Lilly-Jo, l’ha spinta, schiaffeggiata e ha anche chiuso una porta dell’armadio sulla testa di Lilly-Jo’. I genitori della bulla le hanno riso in faccia.

Jess non ha voluto desistere e nonostante l’amarezza, ha chiesto aiuto anche alla scuola. Ha inviato una lettera al preside, Cath Crossley, la settimana scorsa, nella quale ha descritto sua figlia come vittima costante di bullismo. Il dirigente scolastico della Witton Middle School ha fatto sapere: ‘Siamo stati messi al corrente di queste accuse di bullismo e abbiamo preso provvedimenti immediati, seguendo le procedure scolastiche pertinenti’.

Nel tentativo disperato di mettere in guardia gli altri genitori sui pericoli del bullismo, la mamma ha postato le foto di Lilly-Jo in ospedale su Facebook dopo il tentativo di suicidio.

LEGGI ANCHE: Dodicenne vittima di bullismo cambia scuola e scrive una lettera agli ex compagni: ‘Avete perso voi’