Ruba i dati bancari della ex e vola a Parigi con la nuova fiamma. Lei gli serve una vendetta da record

Michael è stato dichiarato colpevole ed è stato condannato ad una pena di 26 settimane, sospesa per due anni, e a 150 ore di servizi sociali

Pubblicato da Beatrice Elerdini Giovedì 8 novembre 2018

Ruba i dati bancari della ex e vola a Parigi con la nuova fiamma. Lei gli serve una vendetta da record
Foto: Pixabay

Angel Exford, 29 anni, e Michael Fehsenfeld, 26, erano una coppia che bruciava di passione. Tuttavia il loro amore si è spento in soli due mesi. Quando è finita, lui ha subito trovato un’altra fiamma con cui andare a Parigi. Il viaggio però, se l’è fatto pagare dalla sua ex, rubandole i dati bancari. Quando Angel si è accorta di cosa fosse successo, non si è scagliata subito contro Michael. Ha preso fiato e ha organizzato una vendetta da record.

La vicenda è così incredibile da sembrare falsa, invece è stata la stessa Angel a raccontarla su Twitter con l’hashtag #fraudbae. Ne hanno parlato anche tutti i tabloid britannici.

La 29enne aveva intuito che il suo findanzato aveva un’altra ancora prima che la loro storia finisse. Michael, alla domanda diretta, aveva risposto che si trattava soltanto di un’amica.

Un giorno però, quando i due stanno per partire per un weekend organizzato con la migliore amica di Angel, Michael all’ultimo si defila: ‘Ho perso il portafogli, ho bloccato le mie carte, non so che fare‘. A quel punto la ragazza non ci pensa due volte e gli svela i suoi dati bancari. 

Dal giorno successivo però il ragazzo sparisce nel nulla. I due a un certo punto litigano e si lasciano definitivamente. Solo una settimana dopo il 26enne è già in giro con un’altra ragazza e blocca la ex su tutti i social. Quando Angel riceve il mese successivo l’estratto conto della carta di credito, si accorge che ci sono diverse spese che lei non ha effettuato. Fa quindi qualche controllo e scopre che a spendere i suoi soldi è stato Michael. Ci sono anche due biglietti aerei per Parigi.

Il giovane ha prenotato anche l’albergo, i fiori mandati a sorpresa alla nuova fidanzata sul posto di lavoro e persino i biglietti per entrare al Louvre.

Angel focalizza tutta la sua rabbia su un piano per vendicarsi magistralmente del suo ex. Pensa quindi che la cosa migliore da fare sia denunciarlo e farlo arrestare proprio mentre sta partendo per Parigi con la sua nuova fiamma. La vendetta va a buon fine.

Michael viene dichiarato colpevole al Camberwell Green Magistrates Court il 22 ottobre. E’ stato condannato ad una pena di 26 settimane, sospesa per due anni, e a 150 ore di servizi sociali. ‘La polizia è rimasta molto colpita dalla precisione delle nostre indagini. Michael pensava di fare il furbo posticipando il suo volo di un’ora, ma non ci è riuscito’. Ha raccontato entusiasta Angel sul suo profilo Twitter.