Aghi nelle fragole: bambina di nove anni ferita alla bocca

La questione ha suscitato forti reazioni da parte dei produttori, messi in ginocchio dalla crisi delle vendite seguita dai continui allarmi degli ultimi mesi.

Pubblicato da Kati Irrente Lunedì 22 ottobre 2018

Aghi nelle fragole: bambina di nove anni ferita alla bocca
Foto Pixabay

Continua l’allarme aghi nelle fragole in Australia, dove un nuovo caso è emerso dopo la denuncia di una mamma. La quale ha raccontato che sua figlia di nove anni è rimasta ferita al labbro dopo aver addentato una fragola acquistata in un supermercato.

Jessikah Davis, 28 anni, ha raccontato di come la figlia Ameliah sia rimasta “scossa” per essere stata ferita dopo aver morso una fragola in cui era stato nascosto un ago.

La frutta era stata acquistata da Woolworths, a Seaford, Victoria. Il pacchetto di fragole era stato messo in commercio da distributori australiani. Appena arrivata a casa, la mamma casalinga ha subito riposto le fragole in frigo.

Jessikah ha raccontato che durante la serata, prima di andare a letto, la figlia le ha chiesto se poteva avere un po’ di frutta. ”Ho detto sì, naturalmente, e lei ha afferrato le fragole. Poi è arrivata di corsa nella mia camera da letto, dicendomi che era stata punzecchiata sulla bocca”. La bambina è stata punta sul palato. Aveva dolore, ma più di ogni altra cosa era rimasta letteralmente scioccata.

LEGGI ANCHE COSE STRANE O DISGUSTOSE TROVATE NEI CIBI

“È spaventoso pensare a quanto sarebbe stato peggio se avesse morso più forte”, ha raccontato ancora la mamma della bambina, che ha deciso di non comprare fragole per un po’. “Siamo molto cauti ora. Pensavo che fosse tutto finito, ma ovviamente non lo è”, ha concluso.

Il direttore generale dei distributori australiani di fragole, Jim Ripepi ha espresso dubbi sul presunto incidente. “A causa dei recenti casi di aghi nelle fragole abbiamo dovuto installare dei metal detector nel nostro capannone. Tutti i prodotti vengono ora sottoposti a scansione tramite metal detector e siamo certi che questi problemi si verifichino altrove all’interno della catena di approvvigionamento”.

Un settore messo in crisi

La crisi delle fragole ha raggiunto il suo picco a fine settembre, quando sono stati trovati oltre 100 aghi nelle fragole. Molti produttori hanno portato a macero tonnellate di frutta, invenduta. Le autorità, per placare l’isteria collettiva, avevano ”ordinato” di tagliare la frutta in pezzi prima di consumarla, per evitare incidenti.

La questione ha suscitato forti reazioni da parte dei produttori, messi in ginocchio dalla crisi delle vendite seguita dai continui allarmi degli ultimi mesi.

Il primo ministro australiano Scott Morrison ha parlato di chi nasconde un ago in una fragola come di una persona “un vigliacca e una larva”. E se l’è presa con chi mette a rischio i mezzi di sostentamento degli australiani che lavorano duramente, spaventando al tempo stesso i bambini. “E se fai questo genere di cose in questo paese, noi verremo a cercarti”, ha assicurato Morrison.