Va dal medico convinta di avere un tumore e scopre di essere incinta di 37 settimane

A distanza di un mese dalla scoperta, Laura Lommoy, 25 anni, ha partorito il piccolo Finn

Pubblicato da Beatrice Elerdini Martedì 9 ottobre 2018

Va dal medico convinta di avere un tumore e scopre di essere incinta di 37 settimane
Foto: Pixabay

La storia di Laura Molloy, 25 anni, ha dell’incredibile: è andata dal medico convinta di avere un tumore e ha scoperto invece di essere incinta di 37 settimane. Da tempo si sentiva molto stanca, così aveva anche fatto due test di gravidanza, ma entrambi erano risultati negativi. Una scoperta del tutto inaspettata per la giovane residente a Dublino.

Laura in quelle 37 settimane non ha mai avuto nausee mattutine, ritardi del ciclo e nemmeno un ingrossamento della pancia: niente poteva far presagire una gravidanza. Eppure a distanza di un mese dalla diagnosi, la 25enne ha partorito il piccolo Finn, che ora ha 3 anni. In un documentario che racconta la sua storia, il medico che l’ha curata, ha spiegato che i test di gravidanza era risultati negativi perché effettuati dopo la 28esima settimana, fase in cui l’ormone che rivela la gravidanza diminuisce. La quasi totale assenza di pancia invece, era spiegata col fatto che il feto cresceva dietro alla sua placenta.

‘Cinque anni fa non avrei mai immaginato la mia vita in questo modo. Ma tutto quello che posso dire è che non riesco a ricordare il mondo senza Finn, e certamente non voglio vivere in uno senza di lui’, ha confidato Laura, che attualmente vive ancora a casa con i genitori e il piccolo Finn. Dopo la gravidanza, la giovane ha ancora un sogno nel cassetto: ‘Spero di riprendere il college, per me è importante’.

Non tutte purtroppo hanno avuto la fortuna di Laura: lo scorso giugno, nel Regno Unito, una mamma di due bimbi ha scoperto il cancro in gravidanza.