Noto chirurgo adescava donne per stuprarle con l’aiuto della fidanzata

Secondo gli inquirenti i due raggiravano le loro vittime, le drogavano dopo aver conquistato la loro fiducia per poterne poi abusare sessualmente

Pubblicato da Kati Irrente Mercoledì 19 settembre 2018

Noto chirurgo adescava donne per stuprarle con l’aiuto della fidanzata

Grant Robicheaux, 38 anni, chirurgo ortopedico noto, tra l’altro, per essere stato ospite in diversi reality show televisivi, è stato arrestato insieme alla fidanzata Cerissa Riley con l’accusa di aver rapito, drogato e violentato due donne nella contea di Orange County, in California. Ma gli inquirenti temono che potrebbero esserci altre 1.000 vittime: “Crediamo che gli imputati abbiano usato il loro bell’aspetto e il loro fascino per ridurre le inibizioni delle loro potenziali prede”, hanno dichiarato alla stampa.

Grant W. Robicheaux, 38 anni, di Newport Beach e la fidanzata Cerissa Laura Riley, 31 anni, di Brea, sono stati arrestati il ​​12 settembre scorso dopo essere stati accusati di stupro mediante uso di droghe ai danni di due donne. Il procuratore distrettuale Tony Rackauckas ha riferito i dettagli in una conferenza stampa a Santa Ana.

Gli investigatori hanno meticolosamente esaminato “migliaia e migliaia di video e immagini sul telefono di Robicheaux, molti dei quali riprendono anche Riley”, che proverebbero le violenze. Dalle notizie che circolano pare che alcuni video mostrino donne alterate da droghe, che “sembrano molto intossicate al di là della capacità di intendere e volere, ossia di acconsentire o resistere a un rapporto sessuale che invece l’imputato porta a termine. Sulla base di queste prove, crediamo che ci possano essere molte vittime non identificate ancora in giro”, ha detto il procuratore Rackauckas.

Un caso riguarda una donna di 32 anni che i due arrestati hanno incontrato in un ristorante di Newport Beach il 10 aprile 2016, l’hanno invitata a una festa e poi l’hanno accompagnata nell’appartamento di Robicheaux quando era ubriaca. La vittima era stata messa a suo agio, e il fatto che i due fossero gentili e di bell’aspetto, e si presentavano come una coppia di fidanzati, sicuramente ha svolto un ruolo significativo nel disarmare le sue difese e farla sentire al sicuro.

“Crediamo che gli imputati abbiano usato il loro bell’aspetto e il loro fascino per abbassare le inibizioni delle loro potenziali prede”, ha detto Rackauckas, rilasciando una serie di informazioni su molti luoghi ed eventi associati a Robicheaux e Riley, in cui i due hanno potenzialmente pescato le loro vittime, fin dal 2015. Ad esempio il Burning Man festival in Nevada, il Dirtybird Campout festival a Silverado, in California, il festival Splash House a Palm Springs, e altri locali di riferimento vicino a Page, Arizona.

Un altro caso risale al 2 ottobre 2016, gli imputati hanno offerto alcol a una donna in un bar di Newport Beach fino a quando non ha quasi perso i sensi, l’hanno portata nell’appartamento di Robicheaux e lì è stata aggredita sessualmente. La vittima si è svegliata e ha urlato aiuto fino a quando un vicino ha chiamato la polizia, che ha iniziato un’indagine.

Nella residenza di Robicheaux nel gennaio 2018 sono state trovate grandi quantità di droga pesante. Robicheaux è anche accusato di possedere diversi armi da fuoco, tra i quali due fucili d’assalto illegali e non registrati.

Gli imputati, che sono stati rilasciati in libertà con una cauzione di 100.000 dollari, non hanno al momento rilasciato alcun commento.