California, ragazza si schianta e sopravvive una settimana bevendo l’acqua del radiatore

La 23enne Angela Hernandez è sopravvissuta ad un volo di 60 metri sugli scogli

Pubblicato da Redazione NanoPress Lunedì 16 luglio 2018

California, ragazza si schianta e sopravvive una settimana bevendo l’acqua del radiatore

Doppio miracolo in California, dove una ragazza è riuscita a sopravvivere ad una caduta da una scogliera alta 60 metri ed è miracolosamente scampata agli assalti delle onde.

La 23enne Angela Hernandez è stata data per dispersa la settimana scorsa e solo grazie ad alcuni escursionisti che passavano per caso è stata individuata ai piedi di una scogliera del Big Sur, un’area a metà strada fra San Francisco e Los Angeles.

Angela è uscita fuori strada, è precipitata per 60 metri schiantandosi fra scogli e oceano ed è riuscita a sopravvivere per sette giorni bevendo l’acqua del radiatore della sua auto, solo parzialmente inghiottita dal mare. E tutto questo riportando solo un trauma cranico, ferite ad una spalla e lividi sparsi un po’ ovunque.

L’incidente, secondo quanto dichiarato dalla ragazza, è stato causato da un animale sbucato all’improvviso sulla Highway 1, l’autostrada californiana che costeggia l’oceano Pacifico. La giovane stava viaggiando da Portland a Los Angeles per andare a trovare la sorella.

“Di solito è la caduta a uccidere, oppure l’oceano. Angela è stata fortunata a sopravvivere a entrambe le cose”, ha dichiarato in preda alla commozione la sorella Isabel. “Il trauma è stato forte – ha poi aggiunto – e per il pieno recupero ci vorrà molto tempo”.