Italiaonline lancia la versione custom di iOL Audience per la pubblicità online per le Pmi

Per la pubblicità online delle Pmi, una nuova opportunità

da , il

    Italiaonline lancia la versione custom di iOL Audience per la pubblicità online per le Pmi

    Italiaonline, società che offre soluzioni di marketing digitale e comunicazione online, lancia sul mercato un nuovo prodotto dedicato alle piccole e medie imprese, iOL Audience Custom, che permette di migliorare il marketing aziendale attraverso media planning dal profilo molto evoluto. L’amministratore delegato della società, Antonio Converti, ha spiegato il perché del nuovo prodotto, ideale per tutte quelle imprese che vogliono investire nei media digitali ma non hanno le competenze adeguate.

    Con Iol Audience Custom le PMI hanno l’opportunità di accedere a prodotti prima riservati solo alle grandi realtà. Le piccole e medie imprese, ha continuato Converti, sono “il potenziale mercato o la platea di clienti più interessanti per noi. In questa platea abbiamo una market share del 7%, quindi ci poniamo l’obiettivo di una crescita sostanziale. Noi facciamo per le pmi quello che un grande media planner come ad esempio Wpp fa per un grande brand”, ha aggiunto.

    Con questo nuovo prodotto, ha spiegato poi Carlo Meglio, chief Development and Innovation officer, “siamo in grado di fornire ai nostri clienti un servizio chiavi in mano che consente di targettizzare la pubblicità su Google, su Facebook, su Bing e sul network aziendale solo a quegli utenti che abbiano dimostrato una reale intenzione di acquisto rispetto a quel prodotto o servizio”. Portando quindi clienti concreti e non semplici visualizzatori.

    “Assicuriamo in qualsiasi momento un bacino di utenti sempre aggiornato per le imprese clienti che vogliano avviare campagne online. Infatti siamo in grado di selezionare e profilare per intenzioni di acquisto i visitatori delle sue property”, prosegue Meglio, “e raggiungere con campagne di digital advertising a elevato tasso di conversione, un gruppo di clienti che in rete ha dimostrato interesse almeno una volta per i prodotti e servizi dell’azienda cliente”. Un servizio che l’azienda può offrire per la disponibilità di dati derivanti dall’utilizzo dei servizi dell’azienda, fra cui Libero Mail, e le directory Paginegialle.it, Paginebianche.it e Pgcasa.it.

    E per Ivan Ranza, chief commercial officer B.U. Sme & Media agency, siamo davanti a una vera rivoluzione, che permette alle aziende con budget pubblicitari più piccoli di accedere a tecnologie che prima erano riservate soltanto ai grandi clienti. “Abbiamo un po’ democratizzato la tecnologia pubblicitaria, con un obiettivo di dare più opportunità ai nostri clienti”, sottolinea.

    In collaborazione con AdnKronos