Brexit, Theresa May: ‘Stop alle persone dall’Europa in cerca di un lavoro’

L'obiettivo è mantenere i rapporti commerciali previa istituzione di un nuovo 'regolamento comune', ma limitando il flusso di persone verso il Regno Unito

da , il

    Brexit, Theresa May: ‘Stop alle persone dall’Europa in cerca di un lavoro’

    La Brexit avanza e la premier britannica Theresa May ha dichiarato in queste ore su Facebook che i confini del Regno Unito saranno presto chiusi: ‘Non sarà più permesso alle persone di arrivare dall’Europa nella remota possibilità che possano trovare un lavoro’. La May ha poi sottolineato: ‘Accoglieremo sempre i professionisti qualificati che aiutano la nostra economia a prosperare, dai dottori alle infermiere, agli ingegneri e agli imprenditori ma, per la prima volta da decenni, avremo il pieno controllo dei nostri confini’.

    La premier britannica ha postato un lungo messaggio su Facebook nel giorno in cui il governo di Londra ha pubblicato il Libro Bianco, ovvero il piano per le relazioni con l’Ue post-Brexit, concordato venerdì scorso con i ministri.

    Nelle righe successive chiarisce in maniera concisa e inequivocabile altri aspetti cruciali dell’operazione Brexit: ‘Significa la fine della libertà di movimento? Potremo siglare i nostri accordi commerciali? E il Regno unito sarà al di fuori della giurisdizione della Corte europea? Sono lieta di dire che le risposte sono molto semplici: sì, sì e sì’.

    In parole semplici il governo britannico vuole conservare il flusso del commercio attraverso l’istituzione di un nuovo ‘regolamento comune’, ma intende anche porre fine alla libertà di circolazione delle persone. Permetterà inoltre al Regno Unito di stabilire i propri accordi commerciali in tutto il mondo e non sottoporrà più il Paese alla giurisdizione della corte di Giustizia dell’Unione europea.