Il nipotino sfugge al suo controllo: ragazzina gli fa da scudo per salvarlo da un camion

Una disattenzione che poteva trasformarsi in tragedia: la 13enne è riuscita a salvare la vita al bambino, che ha riportato una frattura cranica

Pubblicato da Redazione NanoPress Mercoledì 11 luglio 2018

Il nipotino sfugge al suo controllo: ragazzina gli fa da scudo per salvarlo da un camion
Foto di Africa Studio/Shutterstock.com

Una piccola grande eroina ha conquistato i cuori degli australiani, e non solo. Una ragazzina di 13 anni di Swan View (Perth) non ha esitato a gettarsi incontro ad un camion per salvare la vita del nipotino.

Ieri pomeriggio Jayla Wallace era sul bus col nipotino di 4 anni. Quando entrambi sono scesi alla fermata di Talbot Road, il piccolo è in qualche modo riuscito a sfuggire alla vigilanza della zia per correre incontro al traffico. Proprio in quel momento un camion stava sopraggiungendo a velocità e il primo istinto di Jayla è stato quello di gettarsi per fare da scudo al piccolo.

Jayla e il nipote sono stati colpiti e sbalzati a cinque metri di distanza, ma fortunatamente la zia è riuscita ad attutire il colpo salvando la vita al bambino.

La madre del piccolo, Jessie Scattini ha dichiarato: “Dopo l’impatto ho visto che Jayla era cosciente anche se sanguinava. Ma Jordyn era incosciente. Così sono corsa da lui”.

Jordyn ha riportato una frattura cranica ed è ricoverato al Perth Children’s Hospital in condizioni stabili.

Jayla miracolosamente è riuscita a cavarsela solo con qualche escoriazione e alcune contusioni.

La madre di Jordyn ha dichiarato di sentirsi in colpa nei confronti dell’autista del camion: “Intendiamo contattarlo per fargli sapere che i ragazzi stanno bene. Spero davvero che quell’uomo non stia subendo conseguenze legali”.