15enne muore per una sola pasticca di Ecstasy, l’appello della famiglia ai giovani

Shakira era una ragazza giovane e spumeggiante con tutta la sua vita davanti a lei, ma se n'è andata troppo presto, dopo aver assunto una pillola blu

da , il

    15enne muore per una sola pasticca di Ecstasy, l’appello della famiglia ai giovani

    Dopo la morte della giovane 15enne in seguito all’assunzione di una pasticca, la famiglia di Shakira Pellow ha deciso di condividere l’immagine “terribile” della studentessa di Camborne in fin di vita in ospedale, scattata dai parenti quando ancora pensavano che si sarebbe ripresa. Tutto per sensibilizzare i giovani sui pericoli delle assunzioni di droghe e metterli in guardia sui possibili effetti fatali.

    Con il cuore spezzato dopo aver perso la loro figlia di 15 anni, la famiglia della studentessa della Cornovaglia ha coraggiosamente reso pubblica la foto straziante della ragazzina ricoverata in ospedale dopo essersi sentita male per aver assunto una pillola blu.

    La tragedia è avvenuta quando Shakira era uscita con gli amici venerdì sera, 6 luglio. Dopo un po’ di tempo trascorso ad ascoltare musica nel giardino sul retro della casa, gli adolescenti sono scesi a Pengegon Park. Qui probabilmente hanno preso le tavolette blu e le hanno assunte.

    Non si sa bene cosa contenesse la pasticca, sappiamo che parlare genericamente di Ecstasy non è corretto, può essere superficiale, dato che questo tipo di droga può essere sintetizzata e venduta nel mercato nero, quindi i principi attivi contenuti possono essere i più disparati.

    Quello che si sa è che sulla superficie della pillola c’era il nome ‘DUPLO’. Per questo i familiari di Shakira hanno fatto un appello agli amici della ragazza, affinché consegnino alla polizia le eventuali pasticche rimaste in loro possesso.

    Shakira Pellow è deceduta al Royal Cornwall Hospital in seguito a numerosi arresti cardiaci che hanno poi provocato insufficienze d’organo, proprio dopo aver preso una compressa blu che riportava il nome “Duplo”. Altri tre quindicenni sono stati portati in ospedale con gli stessi sintomi causati con tutta probabilità sempre dall’assunzione di droga, ma successivamente sono stati salvati

    La madre di Shakira Rita Hole e il suo compagno Lee Butcher, hanno raccontato che quando hanno scattato la foto erano convinti che la loro bellissima figlia sarebbe riuscita a farcela. Ma purtroppo non è stato così, è morta, così hanno deciso di condividere la fotografia scattata in ospedale come monito per gli altri ragazzi che si trovano a dover decidere se assumere droghe o no. L’appello è di evitare, di non mettere a rischio la propria vita per un’esperienza del genere.

    ”Vogliamo dire ad altri adolescenti, che se continuano a prendere questa roba, questo è ciò che succederà. La nostra Shakira non tornerà più. Questa era la sua vita e ora se ne è andata – ma potresti esserci facilmente tu al suo posto”, è il messaggio ai giovani per metterli in guardia dai pericoli da droghe che non hanno niente a che fare con il divertimento, ma che possono portare alla morte.

    La famiglia ha reso omaggio a Shakira, ricordandola come una “ragazza giovane e spumeggiante, divertente, sorridente ed esigente, una ragazza amata da tutti, con tutta la sua vita davanti a lei. Il suo sorriso accendeva tutti non appena lei entrava in una stanza. La ricorderemo per sempre”.