‘Torna al tuo paese’: anziano di 92 anni ridotto in fin di vita

L'uomo è stato colpito con un mattone mentre faceva la sua consueta passeggiata serale. Quando era a terra è stato tempestato di calci e pugni

Pubblicato da Redazione NanoPress Lunedì 9 luglio 2018

‘Torna al tuo paese’: anziano di 92 anni ridotto in fin di vita

Il modo peggiore di trascorrere il 4 luglio, Festa dell’Indipendenza americana. Una violenza bestiale e ingiustificata contro un anziano di 92 anni che a tarda sera stava facendo la sua consueta passeggiata nel quartiere. Dopo l’assalto Rodolfo Rodriguez, cittadino americano di origine messicana, è rimasto svenuto a terra con costole e zigomi fratturati e numerose ecchimosi su tutto il corpo.

Rodolfo stava passeggiando sul marciapiede durante il suo consueto giro serale e ad un certo punto ha incrociato una bambina sul suo cammino. Mentre cercava di superarla col suo passo tardo e malfermo ha sentito delle urla: “Tornatene al tuo paese! Perché sei in America?”

Rodolfo, pur essendo cittadino americano, non parla inglese per cui non ha capito il significato di quell’urlo. Nel voltarsi però è stato colpito con un mattone: la madre della bambina l’ha aggredito a tradimento e al pestaggio si sono poi unite altre cinque persone.

Un passante si è accorto del pestaggio ed ha ripreso la scena. Quando la madre della bambina si è accorta del testimone ha provato a giustificarsi: “Quell’uomo ha provato a toccare mia figlia!”
Ma il testimone la smentisce decisamente: Rodolfo è stato attaccato senza motivo.

aggressore

La donna che ha aggredito Rodolfo Rodriguez

La storia ha shockato e indignato gli internauti, alcuni dei quali hanno fatto partire una raccolta fondi su GoFundMe per aiutare Rodolfo a pagare i 15mila dollari di spese ospedaliere. La raccolta fondi ha fortunatamente superato abbondantemente l’obiettivo.

Il dipartimento di polizia di Los Angeles ha visionato il video del pestaggio e sta cercando di identificare cinque sospetti.