A 10 anni fa outing, la mamma lo tortura e lo uccide

Le torture sono durate giorni. La madre e il compagno hanno costretto anche i fratellini più piccoli a partecipare ai pestaggi

Pubblicato da Redazione NanoPress Mercoledì 4 luglio 2018

A 10 anni fa outing, la mamma lo tortura e lo uccide

‘Mamma, mi piacciono le ragazze. Ma mi piacciono anche i ragazzi’. Questa confessione è costata la vita al piccolo Anthony Avalos, bambino di 10 anni della California del Sud. La madre lo ha torturato per giorni e infine ucciso con la complicità del compagno.

Avere un figlio bisessuale era evidentemente troppo per la madre di Anthony, una colpa da lavare col sangue. Secondo quanto emerso dalle indagini, il bambino sarebbe stato picchiato e maltrattato per giorni dalla madre e dal compagno. Il duo avrebbe costretto anche i fratelli più piccoli a partecipare ai linciaggi e alle torture. Al bambino è stato proibito di utilizzare il bagno. Anthony è stato poi picchiato, perso a cinghiate, la sua testa è stata sbattuta contro il pavimento, sul suo viso sono state spente sigarette ed è inoltre stato costretto a ingoiare liquido bollente.

Anthony è morto in ospedale per le lesioni. Sul suo corpo i segni di violenze terribili.

In caso di condanna la madre di Anthony rischia fino a 22 anni di carcere, per il suo fidanzato la condanna potrebbe salire a 32 anni.