Donna forza il suo ex a fare sesso con in mano un machete

Una donna del Montana ha fatto irruzione nella casa del suo ex fidanzato con un machete, gli ha ordinato di togliersi i vestiti e lo ha costretto a fare sesso con lei

da , il

    Donna forza il suo ex a fare sesso con in mano un machete

    Una donna del Montana è stata arrestata dopo essere stata accusata di aver costretto il suo ex ragazzo a fare sesso con lei mentre teneva in mano un machete. Secondo quanto riferito dalla polizia, la diciannovenne Samantha Ray Mears ha fatto irruzione nella casa dell’uomo mentre lui era fuori. E’ stata accusato di due reati. Furto con scasso aggravato e aggressione con un’arma oltre a diversi danni minori nella casa di Great Falls del suo ex fidanzato. In precedenza i due erano stati impegnati in una relazione per sette anni.

    Dal racconto dei fatti la Mears dopo aver compiuto un’effrazione nella casa del suo ex ha atteso che lui tornasse per poi affrontarlo con il grosso coltello costringendolo a togliersi tutti i vestiti. Gli ha quindi ordinati di sdraiarsi sul suo letto. L’uomo spaventato e impaurito dalla possibile reazione ad una risposta negativa ha eseguito l’ordine imposto dalla donna. Dopo essersi tolta i suoi di pantaloni, la Mears si è messa a cavalcioni su di lui e presumibilmente ha poi proceduto ad un rapporto sessuale contro la sua volontà. Secondo quanto riferito, continuava a maneggiare il machete in maniera minacciosa mentre lo aggrediva sessualmente.

    La Mears dopo aver consumato il rapporto sessuale si sarebbe poi seduta nuda sul letto, tenendo ancora in mano il grosso coltello.

    L’uomo è stato in grado quindi di scattare diverse fotografie alla Mears, scatti che sono poi stati consegnati alla polizia come prova. A quel punto però, a quanto pare, la Mears arrabbiata ha strappato un pezzo di tessuto dalla parete della suo ex urinando deliberatamente sul suo letto. Ad un certo punto, l’uomo ha sentito sua sorella entrare in casa e le ha raccomandato ad alta voce di andarsene.

    Verso le 23:00, l’uomo è stato in grado di contattare le autorità fingendo che aveva bisogno di chiamare un amico chiamato “Doug”. Invece ha telefonato al 911 per chiedere aiuto. Secondo la Great Falls Tribune la Mears adesso dovrà affrontare sei capi di accusa tra cui furto con scasso aggravato, aggressione con un’arma, aggressione ai membri della famiglia e due accuse di malizia criminale.