New York: ragazzo di 15 anni ucciso perché scambiato per un attore porno

'L'accoltellamento di questo giovane uomo è tra i crimini più brutali che abbia mai visto nei miei 36 anni di carriera', ha affermato Terence Monahan, numero uno del dipartimento di Polizia locale

Pubblicato da Beatrice Elerdini Lunedì 25 giugno 2018

New York: ragazzo di 15 anni ucciso perché scambiato per un attore porno
Foto Pixabay

Delitto feroce a New York: il componente di una banda criminale del Bronx ha ucciso un ragazzino di 15 anni scambiandolo per il protagonista di un video hard diffuso su Facebook, nel quale faceva sesso con una parente di un killer. Lesandro Guzman-Feliz sembrava essere molto somigliante a quell’attore porno e per questo è stato ucciso tragicamente per errore. L’assassino si è poi scusato con la famiglia del quindicenne dicendo che il loro figlio non era il vero destinatario di quei fendenti mortali.

‘So che non significa molto, ma non doveva essere lui’, ha confidato l’assassino alla famiglia della vittima. L’omicidio di Lesandro è avvenuto mercoledì scorso e grazie alle registrazioni effettuate dalle telecamere di videosorveglianza della zona, è stato possibile ricostruire il delitto e rintracciarne il responsabile. Il killer ha trascinato di peso fuori dal negozio Lesandro, dove ad attenderlo c’erano altri cinque uomini armati di machete: lì il giovane è stato picchiato e colpito a sangue. A un certo punto il colpo fatale, un fendente al collo che gli ha fatto perdere moltissimo sangue: Lesandro ha cercato con tutte le sue forze di trascinarsi lungo la strada verso il St. Barnabas Hospital. Mancavano soltanto 200 metri, ma non ce l’ha fatta è morto prima di arrivare all’ingresso del Pronto Soccorso.

L’assassino, saputo della morte del 15enne, ha inviato un messaggio vocale alla famiglia del ragazzo su Snapchat: ‘Mi dispiace’, quei fendenti erano destinati a qualcun’altro’. Parole che per la famiglia di Lesandro non hanno fatto altro che rendere la ferita della perdita improvvisa del figlio ancora più dolorosa.

A detta di Terence Monahan, ‘l’accoltellamento di questo giovane uomo è tra i crimini più brutali che abbia mai visto nei miei 36 anni di carriera’. Il numero uno del dipartimento di Polizia locale ha garantito che i responsabili del delitto saranno consegnati alla giustizia a qualunque costo.