Texas, agente violenta una bambina di 4 anni e minaccia la madre: arrestato

Il vice sceriffo Nunez avrebbe approfittato anche di altri minori strappati a famiglie in preda alla disperazione.

da , il

    Texas, agente violenta una bambina di 4 anni e minaccia la madre: arrestato

    In Texas si è consumata una tragica vicenda che ha visto protagonista un vice sceriffo: l’uomo ha violentato una bambina di 4 anni, figlia di un immigrato privo di documenti, poi ha minacciato la madre di ‘tenere la bocca chiusa’ altrimenti l’avrebbe rispedita nel suo Paese. Ora Jose Nunez, 47 anni, è stato arrestato e dovrà rispondere dell’accusa di stupro su minore.

    Nunez, approfittando della disperazione della famiglia in condizioni estremamente difficili, ha abusato del suo potere per violentare la piccola, non solo avrebbe intimato alla mamma di mantenere il silenzio, pena il rimpatrio nel loro Paese d’origine.

    Secondo quanto riportato dall’Indipendent, la donna avrebbe assistito inerme allo stupro della figlia e subito dopo sarebbe fuggita in cerca di aiuto. Giunta alla stazione dei Vigili del Fuoco ha raccontato loro quanto accaduto, così per Nunez sono scattate le manette. Si sospetta che la piccola di 4 anni non sia stata l’unica vittima, è possibile infatti che il vice sceriffo abbia approfittato anche di altri minori, strappati a famiglie paralizzate dalla disperazione. Nunez è atteso in tribunale il prossimo lunedì: rischia fino a 25 anni se verrà confermata la condanna.