Bullizzata da piccola diventa ambasciatrice mondiale della sua sindrome

La chiamavano 'mangiatrice di persone' a causa di una macchia color vino sul lato sinistro del viso, ma la sua reazione è stata sorprendente

da , il

    Bullizzata da piccola diventa ambasciatrice mondiale della sua sindrome

    Kiana Smith è una donna normale come qualsiasi donna di questo mondo. Tranne che per un problema. È nata con una delle sindromi più rare conosciute dall’uomo. La sindrome di Sturge-Weber. Una macchia color vino sul lato sinistro del viso. Una voglia visibile anche sul petto, collo e orecchio. Ha dovuto sopportare una buona dose di ridicolo nella sua vita, fin da piccola. E tanti erano i soprannomi che le venivano affibbiati malevolmente. Kiana ha subito una serie di interventi chirurgici nella speranza di ridurre le dimensioni della voglia. Dopo cinque interventi chirurgici e trattamenti laser per ridurre le dimensioni della voglia, Kiana ora si sente abbastanza fiduciosa da diventare un ambasciatore globale per la “Vascular Birthmark Foundation“, una fondazione nata per chi ha problemi di malformazioni vascolari.

    La macchia di vino di Porto è infatti causata da un gonfiore dei vasi sanguigni nella pelle. Questo porta a scolorimento della pelle che è normalmente mantenuta per tutta la vita. Le macchie di vino porto appaiono inizialmente rosa, ma diventano rosse o viola scuro quando si cresce. In età adulta, possono anche diventare più spesse e dare un senso di grumoso. Come nel caso di Kiana.

    Kiana Smith ha 39 anni e vive a Cumana, in Trinidad. Nonostante abbia finalmente imparato ad accettare il suo aspetto, Kiana ammette che non si abituerà mai allo sguardo pressante delle persone: “È qualcosa che ci sarà sempre, sempre in crescita. La voglia non scomparirà mai. Ora l’ho accettato. Non voglio che tutta la mia vita si concentri sul fatto che ho una voglia. Non voglio che mi impedisca di godermi la vita. La gente mi guarda sempre in quel modo quando esco di casa. Voglio dire… sono un essere umano anche io

    Kiana ha inoltre dichiarato: “Gli interventi chirurgici mi hanno aiutato così tanto. Voglio dire, non ho più quella massa informe sul mio volto!” -